20 modi per aggiornare il tuo sito per la riapertura post-COVID

Products mentioned
Preparati come si deve

I negozi e i diversi tipi di attività hanno iniziato da poco a riaprire le porte ai clienti. Se anche tu hai riaperto da poco, è il momento di aggiornare il tuo sito web con le informazioni necessarie per riprendere la tua attività con successo (e in sicurezza) dopo il lockdown dovuto al COVID-19.

Questo è il momento perfetto per aggiornare il tuo sito web e fornire le informazioni adeguate per rispettare le linee guida e i requisiti per la riapertura.
 

Poiché i tuoi clienti si rivolgeranno a te per avere informazioni, vogliamo essere sicuri che tu sia preparato.

20 aggiornamenti del sito web da effettuare alla riapertura

Ecco alcuni consigli per comunicare gli aggiornamenti importanti sul tuo sito web:

  1. Crea una pagina di riapertura.
  2. Crea delle FAQ per la riapertura.
  3. Crea un video di bentornato.
  4. Imposta l’homepage.
  5. Rivedi la navigazione e i widget.
  6. Rimuovi le informazioni irrilevanti.
  7. Presenta eventuali modifiche sostanziali.
  8. Rivedi le informazioni sui resi e sui rimborsi.
  9. Offri documenti scaricabili con consigli.
  10. Controlla la tua pagina di ringraziamento.
  11. Rinfresca il look.
  12. Aggiorna il tuo blog.
  13. Crea un nuovo blog.
  14. Crea la tua newsletter.
  15. Rivedi le tue risposte automatiche e le e-mail di ordinazione.
  16. Mostra i prodotti più richiesti.
  17. Aggiorna le tue call to action (CTA).
  18. Aggiorna le tue pagine social.
  19. Crea delle checklist per il tuo staff.
  20. Conserva i tuoi backup.

Approfondiamo ognuno di questi suggerimenti uno per uno.

1. Crea una pagina di riapertura

In questa pagina dev’essere riportata la data di riapertura e gli orari. Descrivi anche ogni nuova regola di comportamento o modalità di servizio che applicherai.

Spiega in che modo stai rispettando i requisiti e le regole di sicurezza imposte dalle istituzioni e includi i link ai siti web utili a cui i visitatori del tuo sito possono fare riferimento.

2. Crea delle FAQ per la riapertura

In questa pagina di risposte alle domande più frequenti includi informazioni che indichino ciò che hai messo in atto per garantire la sicurezza dei clienti. Le domande da affrontare potrebbero includere:

  • Qual è la nuova routine? È necessario utilizzare le mascherine?
  • I clienti devono portare la propria mascherina o le fornirai tu? 
  • I clienti devono attendere le tue indicazioni prima di entrare nel tuo locale?
  • Quanto in anticipo devono arrivare?
  • Qualcuno uscirà ad accoglierli? Come funzionerà esattamente?
  • Quanto tempo di ritardo o di attesa potrebbe esserci?

Sii il più preciso possibile per stabilire delle aspettative appropriate. Aggiorna la tua pagina delle FAQ prontamente in base alle eventuali novità e cambiamenti operativi.

3. Crea un video di bentornato

Niente aiuta a creare una connessione forte come un video personale in cui tu e i tuoi eventuali soci e collaboratori ringraziate i clienti per il loro supporto, e in cui mostrate l’emozione di aprire di nuovo le porte della vostra attività. Nel video potete anche introdurre le nuove policy e procedure.

Pubblica questo video in vari punti del tuo sito web (Home, Chi siamo, Contatti). Pubblicalo anche sui tuoi account sui social media.

4. Imposta l’homepage

La prima cosa che vuoi che i visitatori vedano sulla tua homepage è l’annuncio della apertura. Mettilo nell’area che viene visualizzata senza dover scorrere in basso. Mostra la data di apertura con un link per maggiori dettagli.

5. Rivedi la navigazione e i widget

Aggiungi i link a queste nuove pagine nella navigazione del tuo sito e nei menu nell’header e nel footer. Mostrali nelle aree dei widget della tua homepage e nelle sidebar  interne.

6. Rimuovi le informazioni irrilevanti

Ad esempio, se hai interrotto completamente gli ordini online, aggiorna il sito web per rimuovere le pagine per effettuare ordini. Se non hai più intenzione di vendere online, sii chiaro su come i clienti possono ordinare i tuoi prodotti (telefonicamente o di persona). Includi queste informazioni nelle FAQ per la riapertura.

7. Presenta eventuali modifiche sostanziali

Se hai offerto il servizio “ordina e ritira in negozio” quando la tua attività è stata chiusa durante COVID-19, e non continuerai a fornire questo servizio dopo la riapertura, informa i clienti. Al contrario, se preferisci che i clienti continuino ad utilizzare gli ordini online invece di entrare, sii chiaro su questo punto.

Devi essere dettagliato e spiegare chiaramente il modo in cui gestirai le cose dopo la riapertura. Non lasciare aree grigie.

8. Rivedi le informazioni sui resi e sui rimborsi

Evidenzia eventuali cambiamenti nelle tue politiche di reso. Rimodella le tue politiche di restituzione, se necessario, per costruire la fiducia nelle tue nuove procedure operative.

9. Offri documenti scaricabili con consigli

Offri un PDF scaricabile che spiega i tuoi protocolli di pulizia migliorati, come stai facendo rispettare il distanziamento sociale, insieme a ciò che i clienti devono fare. In questo modo i clienti possono scaricare il documento sui loro dispositivi e avere a portata di mano le informazioni a cui fare riferimento in caso di necessità.

10. Controlla la tua pagina di ringraziamento

Se durante il lockdown hai modificato la tua pagina di ringraziamento con un messaggio come “grazie per la vostra pazienza in questo momento difficile”, ora è il momento di gratificare coloro che sono pronti a tornare a rivolgersi a te. Ad esempio, potresti scrivere un messaggio come: “Grazie! Ti contatteremo appena possibile e non vediamo l’ora di vederti!”

11. Rinfresca il look

Nuovo giorno, nuova apertura, nuove foto. Sfrutta questa opportunità per dare al tuo sito web un aspetto aggiornato e fresco, scattando nuove foto della tua vetrina, della tua sede e del tuo staff. I volti felici e sorridenti sono invitanti e rifletteranno il vostro entusiasmo nel tornare a lavorare.

12. Aggiorna il tuo blog

Esamina i post del tuo blog aziendale e cerca qualsiasi vecchio contenuto che non vuoi che venga letto estrapolato dal contesto. Per qualsiasi post relativo alla chiusura, aggiungi un commento in cima al testo che dichiari che stai riaprendo e aggiungi i link alle nuove pagine con le procedure aggiornate.

Vorrai evitare che i visitatori atterrino su vecchi post del blog e li interpretino in modo errato come informazioni attuali. Inoltre, avrai queste pagine pronte nel caso in cui (ma speriamo di no) si rendesse necessaria un’altra chiusura.

13. Crea un nuovo blog

Se non hai un blog, considera la possibilità di aggiungerne uno ora. Un blog è un ottimo modo per condividere aggiornamenti in tempo reale e, attraverso i commenti, aiuta a rendere più personali le interazioni con i visitatori del sito mentre la transizione continua.

Includi una funzione di registrazione a cui gli utenti possono iscriversi per ricevere un’email con gli aggiornamenti sui nuovi blog post.

Pianifica di aggiornare il tuo sito con un blog post un paio di giorni dopo la riapertura – non più tardi di una settimana – in modo che i clienti sappiano come vanno le cose e cosa aspettarsi. Sii sincero e onesto su eventuali sfide e su come le avete affrontate. I clienti apprezzeranno questo livello di onestà.

14. Crea la tua newsletter

Prepara una newsletter sulla riapertura da inviare alla mailing list del tuo sito web. Anche in questo caso, riporta le date e gli orari, incluso un link alle nuove pagine che contengono ulteriori dettagli.

15. Rivedi le tue risposte automatiche e le e-mail di ordinazione

Personalizza qualsiasi e-mail automatica del sito web per comunicare il tuo stato attuale, con i link alle tue nuove pagine per maggiori informazioni e dettagli.

16. Mostra i prodotti più richiesti

A seconda della tua attività, ci saranno prodotti o servizi che potrebbero essere più richiesti di altri. Guarda le tue analisi pre-lockdown combinate con gli articoli che sai che saranno molto richiesti e pianifica in anticipo il più possibile.

17. Aggiorna le call to action (CTA)

Questa è un’occasione perfetta per concentrarsi sulle promozioni per i prodotti e i servizi che saranno più popolari ora che hai riaperto. 

18. Aggiorna le tue pagine social

Assicurati di far conoscere i tuoi nuovi orari e informazioni. Aggiorna la tua pagina di Google My Business. Crea un nuovo post appuntato in alto con una nuova immagine per tutte le tue pagine di social media. Aggiorna tutto il necessario per tenere i clienti informati.

19. Crea delle checklist per il tuo staff

Sarà qualcosa che i dipendenti potranno avere a portata di mano per assicurarsi che stiano seguendo tutte le linee guida necessarie, come indicato sul tuo sito web. Chiarisci ciò che ti aspetti e ciò che è richiesto loro in ogni fase del percorso.

20. Conserva i tuoi backup

La realtà è che nessuno sa cosa succederà nei prossimi mesi, e potresti dover riconvertire temporaneamente la tua attività alla chiusura, anche se speriamo che non accada. 

Salva le pagine, i moduli d’ordine o i testi/contenuti che hanno funzionato bene durante la chiusura per il lockdown per evitare di dover rifare tutto il lavoro che hai creato.

Suggerimenti per riaprire con successo

La chiave per una riapertura di successo è la mappatura di tutti i tuoi processi e procedure, per iscritto e a disposizione tua, del tuo personale e dei tuoi clienti fedeli. Per concludere:

  • Controlla il contenuto del tuo sito web per assicurarti che tutte le informazioni siano aggiornate.
  • Crea nuovi contenuti, se necessario, per tenere i clienti informati sulla tua situazione attuale.
  • Utilizza il tuo blog, la newsletter e le pagine sui social media per pubblicare aggiornamenti e link alle informazioni sul tuo sito web man mano che le cose si evolvono.
  • Offri documenti scaricabili con suggerimenti che i clienti (e il personale) possono avere con loro come riferimento.
  • Conserva i backup di qualsiasi contenuto rimosso nel caso in cui debba essere ripristinato in futuro.