Come aprire un negozio di abbigliamento: consigli e costi

Prodotti menzionati
Vendi offline e online!

Aprire un negozio di abbigliamento è il sogno di molti. A differenza di altri settori, che hanno vissuto diverse difficoltà, non ultima quella relativa alla crisi sanitaria, quello dell’abbigliamento è un business attivo e sicuro. Aprire un negozio di abbigliamento può essere un’opportunità da cogliere al volo. A condizione di rispettare alcuni passaggi burocratici e di ragionare con attenzione sul tipo di target a cui ci si vuole rivolgere. Scopriamo insieme come aprire un negozio di abbigliamento.

Cosa bisogna fare per aprire un negozio di abbigliamento?

Come prima cosa, dovrai capire che tipo di negozio vuoi aprire. Esistono infatti diverse opzioni tra cui scegliere. Le più diffuse sono le seguenti:

  • Negozi multimarca
  • Negozi monomarca
  • Negozi di moda maschile
  • Negozi di moda femminile
  • Negozi di moda per bambini
  • Negozi di calzature per adulti e bambini
  • Negozi in franchising
  • Negozi di abbigliamento tecnico e sportivo

Nel caso di apertura di una filiale di negozio in franchising, l’iter burocratico può essere semplificato. Per tutti gli altri casi, invece, prima ancora di cimentarsi nei passaggi più tecnici, è importante preparare un piano di business dettagliato.

Il business plan si basa sull’idea di business, cioè l’idea imprenditoriale che ti guida. Di solito include i seguenti elementi:

  • Descrizione dell’idea imprenditoriale;
  • Descrizione dell’azienda;
  • Opportunità dell’azienda;
  • Analisi di mercato e dei competitor;
  • Analisi di fattibilità;
  • Punti forti e punti deboli dell’azienda;
  • Strategia commerciale;
  • Piano di marketing;
  • Piano finanziario a breve, medio e lungo termine.

Partire con il piede giusto, ovvero con un business plan ragionato e completo, è il primo passo per costruire un’impresa di successo.

Cosa serve per aprire un negozio di abbigliamento: requisiti e step burocratici

In questa fase delicata, è sempre importante farsi affiancare da un commercialista preparato. Infatti, a volte sono presenti agevolazioni regionali o vantaggi offerte dalle varie Camere di Commercio che, altrimenti, da solo potresti non conoscere.

Prima di aprire un negozio di abbigliamento, occorre:

Inoltre, almeno un mese prima dell’apertura dell’attività, dovrai comunicare l’avvio dell’attività al Comune in cui si trova il negozio. Se poi vuoi un’insegna, dovrai richiedere e ottenere il permesso per esporla.

Alcuni di questi passaggi possono essere comunicati via PEC, altrimenti di persona. Ti consigliamo quindi di muoverti per tempo, per poter arrivare all’inaugurazione del negozio sereno e preparato.

Cosa serve per aprire un negozio di abbigliamento: il locale giusto

Cosa serve per aprire un negozio di abbigliamentoDefinire gli step burocratici prima di iniziare è fondamentale, ma anche trovare il locale giusto da cui partire è un passo cruciale per avviare l’attività. Le dritte? Prendersi il giusto tempo e analizzare la zona, visitando quanti più locali possibili. Puoi affidarti a un’agenzia immobiliare, cercare gli annunci per le vie o affinare la ricerca sugli svariati siti di annunci online. Per farlo, è sufficiente impostare le caratteristiche che ricerchi nella zona che ti interessa. Valuta con attenzione:

  • La popolosità della zona
  • La comodità del quartiere e la possibilità di parcheggio
  • La metratura del negozio.

La soluzione ideale è quella iniziare con un locale più piccolo ma ben collegato. Possibilmente, quindi, in un luogo trafficato, dove è più facile che le persone, passeggiando, si fermino ad ammirare le vetrine ed entrino.

Quanto costa aprire un negozio di abbigliamento

La risposta è: dipende. Ecco alcune delle voci da considerare per capire il tipo di investimento necessario per aprire un negozio di abbigliamento.

  • Affitto o acquisto del locale
  • Eventuali interventi architettonici o di impiantistica
  • Arredamento, design e insegne
  • Eventuale personale
  • Utenze (internet e luce)
  • Fornitori
  • Eventuali sanificazioni da espletare a cadenza periodica.

La somma precisa viene definita proprio dal business plan. Solitamente è impossibile partire con meno di 15.000-20.000 euro di spesa iniziale, ma la cifra può arrivare anche a 50.000 euro.

Come aprire un negozio online di abbigliamento

Negli ultimi periodi, è fondamentale essere online, sia che si abbia una sede fisica, sia che si venda esclusivamente in rete. Ma cosa serve per aprire un negozio online di abbigliamento?

A livello burocratico, si deve sempre possedere una partita Iva, essere registrati alla Camera di Commercio ed essere abilitati alla vendita online. Quello che cambia, però, è la possibilità di risparmiare sull’affitto e sulle utenze.

Un e-commerce ha un investimento iniziale, che può essere ammortizzato con più facilità.

 

Rimangono gli eventuali costi di magazzino e quelli dovuti ai fornitori, il corriere per le spedizioni e l’eventuale personale. La scelta da fare è quindi la seguente: per vendere solo online è necessario un e-commerce, cioè un sito sul quale le persone possano acquistare i tuoi prodotti. Per vendere solo offline, invece, ci si può affidare a un sito web semplice, dove presentare la tua offerta, senza dover passare per transazioni monetarie.

Con Negozio online di GoDaddy puoi aprire un e-commerce da solo, senza bisogno di saper programmare.

Aprire un piccolo negozio di abbigliamento: perché è importante abbinare sempre il sito web

Aprire un sito web risulta indispensabile per chiunque voglia vendere, perché è un ottimo modo per farsi conoscere e invogliare la propria clientela a visitare il negozio.

Ogni negozio di abbigliamento ha un suo carattere e una sua anima: in marketing si direbbe “la sua nicchia”. Ecco allora che, per vendere, è necessario individuare la propria nicchia e il proprio target, sia online che offline.

Le domande da porti sono:

  • Chi è il mio cliente ideale?
  • Quanto spende di solito il mio cliente tipo?
  • Cosa si aspetta di trovare in un negozio di abbigliamento?
  • Quali sono i suoi bisogni a cui posso rispondere con la mia attività?
  • Come posso venirgli incontro per fidelizzarlo e farlo tornare?

Grazie al sito web, le persone potranno non solo conoscere i tuoi orari di apertura e il tuo indirizzo, ma anche vedere alcune foto dei tuoi capi migliori o delle proposte di outfit. Potranno scoprire degli sconti speciali o iscriversi alla tua newsletter per accedere a promozioni segrete per i clienti più affezionati.

Aprire un sito web con un negozio online è ancora più semplice, oggi, grazie a GoDaddy. Abbiamo una soluzione per tutti i gusti e per tutte le tasche: dal semplice sito web dove mostrare una vetrina dei tuoi prodotti migliori, alle soluzioni più efficaci per vendere online.