Come diventare imprenditore: step e consigli utili

Products mentioned
Mettiti all'opera

Da un po’ di tempo ti sta balenando per la testa un’idea: “voglio fare l’imprenditore!”. L’entusiasmo aiuta senz’altro ad intraprendere questo nuovo percorso, ma purtroppo non basta: devi sapere cosa ti aspetta e quali sono i primi passi da compiere per gettare le fondamenta (in senso figurato, s’intende) della tua impresa. In questo articolo ti spiegheremo come diventare imprenditore (o imprenditrice), ma prima di iniziare ti facciamo una cosa: sai cosa ti aspetta?

Preparati a diventare imprenditore

Molte persone, in realtà, non hanno ben chiaro chi è e cosa fa un imprenditore, quindi partiamo da una definizione molto semplice. Il dizionario Nuovo De Mauro definisce il termine imprenditore in questo modo: 

Chi avvia ed esercita professionalmente un’attività economica per la produzione o la distribuzione di beni o servizi: imprenditore agricolo, commerciale.

Un imprenditore è quindi colui che intraprende un’attività economica ai fini di avere un profitto, assumendosi gli oneri e i rischi che l’avvio di un’attività comporta. 

Puoi ben immaginare che si tratta di un lavoro molto impegnativo. 

Se il tuo sogno di diventare imprenditore si basa sull’idea di diventare subito ricco, lavorare da qualsiasi posto tu voglia e negli orari che più ti piacciono, dobbiamo dirti che purtroppo non funziona proprio così. Durante la fase di avvio della tua attività, infatti, dovrai rimboccarti le maniche e lavorare sodo, molto spesso fino a tardi e anche nei weekend. Solo una volta raggiunto il successo potrai prenderti più libertà. 

Detto ciò, pensi di avere tutte le caratteristiche di un imprenditore di successo e sei disposto ad impegnarti per aprire la tua attività? Allora vediamo quali step compiere per diventare imprenditore. 

Come diventare un imprenditore

Ecco gli 8 passi fondamentali per intraprendere questa carriera. 

  1. Scegli un’idea di business 
  2. Decidi se devi fare della formazione
  3. Inizia a costruire un network di contatti
  4. Individua la tua nicchia di mercato
  5. Trova la tua Value Proposition
  6. Pianifica
  7. Occupati della parte logistica e burocratica
  8. Inizia a vendere 

Approfondiamo ogni step. 

1. Scegli un’idea di business

Devi individuare un’idea di business che ti appassioni e che allo stesso tempo possa avere successo. Forse nel tuo precedente lavoro ti sei accorto di un problema a cui nessuno ha mai dato una soluzione e quel qualcuno potresti essere proprio tu. Oppure hai una serie di idee in mente e non sai su quale puntare. 

Prima di lanciarti nella fase di realizzazione, fai un po’ di ricerche. C’è un potenziale mercato per quel prodotto o servizio? Qualcun altro ci ha già provato prima o no? E e sì, ha fallito? E perché? Quali sono gli altri competitor con cui dovrai competere? 

2. Decidi se devi fare della formazione

Come imprenditore, almeno nella fase iniziale, dovrai essere un po’ un tuttofare e occuparti di diverse mansioni. Non è obbligatorio, ma seguire qualche corso di marketing, economia o gestione d’impresa potrebbe esserti utile. 

3. Inizia a costruire un network di contatti

Come diventare imprenditore: crea un network di contatti

Un buon imprenditore deve essere in grado di costruire una rete di contatti. Questo, infatti, è utile per trovare potenziali collaboratori, fornitori e clienti, ma soprattutto investitori. Se non puoi autofinanziarti completamente, infatti, dovrai trovare qualcuno che crede nel tuo progetto e sia disposto ad investire del denaro per vederlo crescere. A questo proposito ti suggeriamo di leggere la nostra guida su come finanziare una startup.

4. Individua la tua nicchia di mercato

Qual è il tuo cliente ideale? Che età, genere, hobby, lavoro, reddito e abitudini di consumo ha? Ricavare queste informazioni è fondamentale per sviluppare la tua strategia di marketing e attirare clienti.  

5. Trova la tua Value Proposition

Probabilmente ci saranno altre imprese che offrono già un prodotto o servizio simile al tuo. Domandati: cosa ti rende diverso dalla concorrenza? Quale valore aggiunto possono ricavare i clienti acquistando il tuo prodotto o servizio rispetto a quello dei tuoi competitor? Individua la tua value proposition (proposta di valore).

6. Pianifica

Come diventare imprenditore: strategia

Per diventare un imprenditore di successo non ci si può lanciare nell’apertura di un’attività senza un minimo di strategia e pianificazione. Dovrai fare un po’ di conti, considerare le spese che dovrai affrontare, stabilire degli obiettivi e come raggiungerli. In poche parole, dovrai creare un business plan, il documento che ti guiderà lungo il percorso di crescita della tua impresa e che ti sarà utile anche per trovare finanziatori. 

Leggi anche: Cos’è un modello di business

7. Occupati della parte logistica e burocratica

Dovrai trovare una sede, aprire un conto bancario aziendale, procurarti l’attrezzatura tecnica che ti serve per lavorare, ma soprattutto dovrai avere le carte in regola effettuando l’iscrizione alla Camera di Commercio e al Registro delle Imprese. 

Non dimenticarti della presenza online della tua attività: registra un nome di dominio per la tua impresa e crea un sito web in meno di un’ora con Siti web + Marketing di GoDaddy

8. Inizia a vendere

Inizia a vedere il tuo prodotto o servizio e vedi come reagisce effettivamente la tua clientela ideale. C’è qualcuno disposto ad acquistarlo? Devi rivedere qualcosa? Stai facendo gli sforzi di marketing giusti o devi modificarli in qualche modo? Una volta aggiustato il tiro, se tutto funzionerà come deve dovresti iniziare pian piano ad avere i primi ricavi. 

A questo punto sai come diventare un imprenditore. Per avere successo dovrai riuscire a reinvestire il denaro guadagnato nella tua attività per espanderti gradualmente.

In bocca al lupo!