Come scaricare e installare WordPress in 5 semplici passi

La guida per chi è alle prime armi

WordPress permette a più del 30% degli utenti di internet di effettuare il self-hosting e di creare il loro sito web. Nonostante ciò, i meno esperti potrebbero metterci ben più dei famosi “5 minuti” per scoprire come installare WordPress, dal momento del download in poi.

Iniziamo dicendo che ci sono due modi principali di installare WordPress. Quello che richiede più tempo ti permette di personalizzare l’installazione in base ai tuoi bisogni fin dall’inizio. In alternativa, l’approccio one-click è rapido ma potrebbe lasciarti con del lavoro da fare in un secondo momento.
In questo articolo ti aiuteremo a scaricare e installare WordPress, e la cosa migliore è che dovrai seguire solo 5 step.

Prima di tutto, però, parliamo di quello di cui avrai bisogno!

Cosa ti serve per scaricare e installare WordPress

Prima di procedere all’installazione di WordPress, devi sapere che avrai bisogno di questi elementi:

  • L’accesso ad un server è un must. Senza, non riuscirai ad hostare il tuo sito web.
  • Un editor di testo idoneo (come ad esempio il text editor open source Atom)
  • Un client FTP (File Transfer Protocol) come FileZilla. Puoi avere un buon accesso ai file anche all’interno della dashboard di GoDaddy.

Ora che sai cosa serve per installare WordPress non ti resta che procedere con il download.

Come fare il download di WordPress e installarlo in 5 step

Sei pronto a scoprire come scaricare WordPress? Allora procediamo! Non preoccuparti, non è difficile, ma ti consigliamo comunque di prenderti un po’ di tempo. Ti anticipiamo di seguito i 5 passaggi da seguire per effettuare il download e installare il software.

  1. Effettuare il download del file WordPress in formato .zip
  2. Creare un database WordPress e un utente
  3. Configurare wp-config.php
  4. Caricare i tuoi file WordPress via FTP
  5. Lanciare il WordPress installer

A seconda del tuo livello di esperienza alcuni di questi step potrebbero richiederti più tempo di altri. Il primo passaggio, comunque, è davvero semplice.

1. Effettuare il download del file WordPress in formato .zip

Prima di tutto devi scaricare WordPress. Per fortuna questo compito è facile se hai esperienza nella navigazione internet. Accedi alla pagina “WordPress italiano download” (basta che tu digiti queste parole oppure “download WordPress ita” nella barra di ricerca del tuo browser e la pagina ti comparirà come primo risultato). Una volta atterrato sulla pagina clicca sul pulsante blu “Scarica WordPress”.

Pagina per scaricare WordPress su https://it.wordpress.org

Sotto al pulsante vedrai anche il link “Scarica più veloce in formato compresso .tar.gz” ma puoi tranquillamente ignorarlo: tutto quello di cui hai bisogno è il file in formato .zip. Salvalo sul tuo computer e poi estrai i file dalla cartella compressa prima di procedere con i prossimi passaggi.

2. Creare un database WordPress e un utente

Ora devi decidere se creare un database e un utente WordPress. A seconda del tuo servizio di hosting potresti non dover fare questo passaggio, quindi vale la pena di investigare. La risposta a questa domanda potrebbe stare nella documentazione del tuo servizio di hosting, oppure puoi chiedere in modo diretto.

Se è necessario che tu crei un database e un utente in modo manuale, avrai bisogno di sapere anche quale pannello di controllo per il web hosting stai utilizzando. Le possibilità più probabili sono Plesk o cPanel. I pacchetti di hosting di GoDaddy utilizzano il secondo.

Seguendo alcune istruzioni per l’installazione dovresti riuscire a creare un database e un utente senza troppa fatica. Da lì, dovrai modificare i file core di WordPress, cioè quelli di base.

3. Configurare wp-config.php

Il prossimo step nella nostra guida per installare WordPress consiste nell’accedere ad uno dei suoi file più importanti, cioè wp-config.php per permettere a WordPress di connettersi al tuo database. Questo potrebbe essere fatto quando più tardi lancerai l’installer di WordPress, ma se non funzionasse dovresti tornare indietro sui tuoi passi, quindi è meglio configurare il file ora.

Prima di tutto naviga tra i file di WordPress sul tuo computer e rinomina il file wp-config-sample.php con il nome wp-config.php. Apri il file nell’editor di testo che hai scelto e cerca questa riga:

// ** MySQL settings – You can have this info from your web host ** //.

Sotto vedrai una lista di settings.

Mentre non occorre modificare le opzioni DB_CHARSET e DB_COLLATE, dovrai impostare le seguenti opzioni utilizzando le credenziali create durante il secondo passaggio descritto sopra:  

DB_NAME — Sostituisci “database_name_here” con il nome del tuo database
DB_USER — Sostituisci “username_here” con il tuo username
DB_PASSWORD — Sostituisci “password_here” con la tua password
DB_HOST — Sostituisci “localhost” con il nome del tuo host (di solito localhost)

Ora individua la sezione * Authentication Unique Keys and Salts (o Chiavi Univoche di Autenticazione e di Salatura in italiano)

Ora dovrai configurare una serie di chiavi segrete e incollarle all’interno del file di configurazione di WordPress. Questo ti aiuterà a rendere più sicuro e a proteggere WordPress. Una volta terminato questo passaggio. Salva le tue modifiche e preparati a caricare i file.

4. Caricare i tuoi file WordPress via FTP 

A questo punto sei pronto per installarlo dentro al tuo server. Devi accedere alle tue credenziali FTP, che di solito puoi trovare nel tuo pannello di hosting. Da qui, apri FileZilla, loggati nel tuo server e naviga nella tua root directory sul pannello di destra. Di solito si chiama www o public_html.

Ora vai nella cartella WordPress del tuo computer sul pannello di sinistra. A seconda che tu stia effettuando l’upload nella tua root directory o in una subdirectory, procedi come segue:

  • Root Directory: carica i file, ma non la cartella wordpress, direttamente nella directory principale.
  • Subdirectory (sottocartella): Rinomina la cartella wordpress con un nome univoco scelto da te, poi carica la cartella e il suo contenuto sul tuo server.

A questo punto hai fatto praticamente tutto, manca solo l’installazione vera e propria.

5. Lanciare il WordPress installer

Ora devi lanciare il WordPress installer, ossia eseguire lo script d’installazione. Apri il tuo browser preferito e segui uno dei seguenti passaggi in base a dove hai installato WordPress:

  • Root Directory: visita http://example.com/wp-admin/install.php
  • Subdirectory: visita http://example.com/blogname/wp-admin/install.php. “Blogname” è il nome della cartella del passaggio precedente.

Dovresti vedere il logo di WordPress e una schermata piena di settings che potrebbe variare a seconda del tuo host.

Molte delle opzioni che si trovano qui possono essere modificate più tardi attraverso il tuo pannello General settings o Impostazioni generali. In ogni caso è meglio che tu prenda nota del tuo username e della tua password. Ora puoi cliccare su Installa WordPress. Quando avrai finito potrai effettuare il log in nel tuo sito nuovo di zecca!

Come velocizzare l’installazione di WordPress

Ovviamente c’è un modo per più facile per installare e configurare WordPress.

Distinguendosi tra gli hosting provider, GoDaddy offre una gamma di pacchetti adatti ai diversi tipi di utenti di WordPress e con un processo di installazione più semplice.

GoDaddy propone differenti pacchetti di hosting WordPress. Il piano Ultimate, ad esempio, include delle importantissime funzioni per sicurezza e malware che monitorano costantemente il tuo sito per individuare eventuali attività dannose. Inoltre ti fornisce un certificato SSL gratuito per proteggere i dati dei tuoi visitatori e un SEO wizard per aiutarti a posizionarti tra i primi risultati nei motori di ricerca.

Inoltre puoi risparmiare il 40% del tempo necessario per installare WordPress: per imparare ad utilizzare i siti in WordPress sono necessari solo 3 minuti!

Per concludere

Se non hai mai imparato prima a scaricare e installare WordPress il processo potrebbe sembrarti un po’ una sfida. In ogni caso puoi installare e utilizzare WordPress in poco più di 5 minuti a prescindere dalla tua abilità tecnica. Per di più, se scegli un servizio di web hosting adeguato potrebbe diventare ancora più veloce!

In questa guida ti abbiamo spiegato come installare WordPress. Ricapitoliamo il processo per comodità:

  1. Effettua il download del file WordPress in formato .zip
  2. Crea un database WordPress e un utente
  3. Configura wp-config.php
  4. Carica i tuoi file WordPress via FTP
  5. Lancia il WordPress installer e modifica le impostazioni

Come ti abbiamo anticipato, c’è un modo ancora più veloce tramite i siti in WordPress di GoDaddy. Grazie al loro Quick Start Wizard, creare un sito in WordPress richiede davvero pochissimo tempo.

Altre risorse su WordPress: