5 consigli per guadagnare vendendo domini

Products mentioned
Trova il tuo tesoro

Questo articolo è stato pubblicato originariamente il 5 agosto 2015 ed è stato aggiornato il 3 dicembre 2018.

Comprare e vendere nomi dominio è un’avventura eccitante che per alcuni sembra evocare le immagini di una sorta di caccia al tesoro o la scoperta della combinazione vincente per avere il prossimo bonus. Di storie di domini acquistati per 8 dollari una quindicina d’anni fa, per poi essere rivenduti a suon di milioni, ce ne sono a bizzeffe. Questo porta anche il più avventuroso di noi a chiedersi: “Come posso guadagnare vendendo domini?

Bene, l’oceano è vasto. Per non incappare in abbagli eclatanti avrai bisogno di una mappa o di qualche consiglio mirato per districarti al meglio nella giungla.

Correlati: I 25 nomi domini più cari della storia

5 consigli per guadagnare vendendo domini

Ecco alcuni consigli per puntare nella giusta direzione quando ti avvicini al mondo della compra-vendita di domini per profitto: 

  1. Restringi il tuo focus
  2. Trova nomi che offrono un valore reale.
  3. Controlla la disponibilità del nome dominio.
  4. Stima il prezzo
  5. Dai visibilità ai tuoi domini

E ora concentriamoci sui diversi punti.

1. Restringi il tuo focus

Guadagnare vendendo domini: trova il focus

Ci sono milioni di domini già registrati da qualcuno e infinite combinazioni ancora disponibili da registrare, specialmente quando consideri le centinaia di nuove estensioni di domini come .app e .club. Se stai pianificando di comprare un dominio per rivenderlo, dovresti restringere il tuo campo d’azione.

Cosa sai già a riguardo che può facilitare questo processo? Sei esperto di animali domestici? Sei specializzato in vendita di case o macchine? Sai qualcosa a proposito dell’educazione o della sanità? Pensa ai campi in cui hai più familiarità e comincia da lì.

È molto più semplice vendere un dominio che sai che può avere un valore per qualcuno in un settore specifico.

Questo invece è ciò che NON dovrai fare: Identificare potenziali acquirenti basandoti sul loro potere economico percepito, senza avere alcun insight sul settore su cui vuoi puntare.

Capisci il tuo pubblico, e le vendite verranno di conseguenza.

Ricorda di focalizzarti sui settori che conosci bene e avrai molto più successo nello scovare i domini adatti a qualcuno che possa trarne beneficio per la sua attività, sulla quale tu hai competenza.

2. Trova nomi che offrono un valore reale

Pensa ai modi in cui i domini che andrai a comprare possono offrire un valore reale al tuo acquirente. Cerca di avere chiaro in testa qualcuno che possa trarre beneficio dal comprare quel preciso dominio in un settore a te molto familiare. Se quell’acquirente fossi tu e qualcuno provasse a venderti il nome dominio che stai pensando di acquistare, si tratterebbe di un nome dominio dal quale puoi trarre qualche beneficio? Sii onesto. E in caso affermativo, perché? O, al contrario, perché no?

Utilizza queste risposte per affinare la ricerca dei nomi.

Cerchiamo di spiegare il concetto con un esempio concreto. Ammettiamo che tu abbia una discreta familiarità con il mercato immobiliare a Roma, e hai la possibilità di acquistare appartamentiroma.com per 200 dollari. Potrebbe trattarsi di un vero affare. Roma ha un ottimo potenziale a livello di vendite, è un mercato competitivo e c’è un ampio ricambio degli appartamenti vista la presenza di più grosse università in città. Ora chiediti:

  • Quanti soldi porta nelle tasche di un proprietario un mese d’affitto, la gestione di più appartamenti o altri parametri inerenti al tuo potenziale acquirente? Che ne dici di indagare su quanto sia il guadagno anno per l’affitto di un appartamento?
  • Compreresti tu quel nome dominio se ti trovassi nella loro condizione? E se sì, perché?
  • Che tipologie di nomi domini utilizzano di solito i proprietari di appartamenti o chi per loro li gestisce, ecc.?
  • Quanto spendono mediamente per la pubblicità?
  • Quanto questo dominio che andrai a proporre li aiuterà a dar risalto alla loro offerta nel mercato?

Se sei in grado di rispondere a queste domande con la confidenza necessaria, grazie a una conoscenza discreta della nicchia a cui ti stai rivolgendo, bene, probabilmente hai già un’idea di chi contattare e come spiegare in modo efficiente le ragioni per cui l’acquisto di quel preciso dominio possa aiutare nella crescita del business.

Correlati: Come scegliere un dominio efficace 

3. Verifica la disponibilità del dominio

Ora che hai ristretto il range di nomi sui quali puntare per un potenziale acquisto, come trovarli? Prima di tutto, controlla se questi nomi sono disponibili per essere acquistati con una nuova registrazione.

Controlla il tuo dominio

Se i nomi sono già stati presi (come nella maggior parte dei casi), dai uno sguardo al mercato della compravendita di domini o mercato secondario (o aftermarket), dove troverai utenti che sono disposti a venderli dopo averli comprati o che li faranno scadere perché non hanno più intenzione di usarli.

Un ottimo posto per effettuare questo tipo di ricerca è it.auctions.godaddy.com

Utilizza l’opzione di ricerca avanzata per andare velocemente a scavare tra i nomi a cui sei maggiormente interessato. Puoi selezionare i criteri di ricerca filtrando per prezzo, domini di primo livello (ad esempio, .com, .net, .org, .club, ecc.), parole chiave e tanti altri. Utilizzare questo strumento ti aiuterà a districarti tra milioni di domini disponibili nel mercato secondario per farti trovare il nome dominio che si sposa meglio con i tuoi intenti.

4. Stima il prezzo

Una volta che il nome dominio è ben chiaro in testa, come fai a scoprire se il prezzo che stai per pagare è effettivamente quello giusto? Mi piace adoperare namebio.com per confrontare i domini che penso di voler acquistare con domini simili che sono già stati venduti. Puoi inserire le parole chiave e utilizzare filtri di ricerca avanzati per vedere una lista di nomi simili al tuo, a quanto sono stati venduti e quando.

Puoi anche cercare nomi domini in vendita su Aste di domini su GoDaddy e Afternic.

Puoi utilizzare tutte queste risorse per aiutarti a capire se il prezzo del tuo dominio è corretto.

Nota dell’autore: Sii sicuro del prezzo che dai al tuo dominio. Con lo strumento Valutazione e valore dei nomi di dominio di GoDaddy, potrai ottenere un accurato e completo ventaglio delle stime di prezzi corrette a disposizione online. Per stimare il valore di un dominio utilizziamo un algoritmo esclusivo basato sia sulla capacità di apprendimento delle macchine che sui dati reali delle vendite nel mercato, in modo da fornire delle stime accurate. La cosa migliore di tutte? È gratis.

5. Dai visibilità ai tuoi domini

Ci sono tanti luoghi per dare visibilità ai tuoi domini esponendoli a un pubblico più ampio. Devi semplicemente considerare alcune cose: 

Il luogo ha credibilità ed è ben conosciuto?

È importante esser sicuri di riuscire a effettuare una vendita e far sì che l’acquirente ottenga il dominio per cui ha pagato. Scegli sempre posti che hanno un buon rating con parametri ben riconoscibili, come quelli che hanno una licenza proveniente da un organismo governativo certificato. Questo aspetto renderà la scelta più semplice per l’acquirente, dal momento che sa di potersi fidare del brand che gli sta vendendo il dominio.

Un brand credibile è vitale quando si tratta di vendere un dominio. 

Il network di distribuzione è forte?

La possibilità di far sì che il tuo potenziale cliente riesca a trovare davanti a sé il tuo nome dominio è un fattore chiave. Inserire la propria lista in un network di distribuzione come Afternic può consentirti di piazzare il tuo nome dominio di fronte agli occhi di milioni di potenziali compratori ogni mese.

Conosci qualcuno che potrebbe trarre beneficio dal tuo nome di dominio? Perché non contattarlo e proporgli i nomi dominio che hai a disposizione? Se lavori in un’area dei nomi dominio con cui hai familiarità, dovresti riuscire a trasmettere subito il valore del dominio al tuo possibile acquirente.

Falla breve e approccia solamente le persone che pensi possano essere davvero interessate all’acquisto del dominio per la loro attività.

Non vorrai mai cominciare ad inviare mail spam. Preferirai invece il contatto diretto con le persone che sai possano essere interessate all’acquisto del tuo dominio.

Lasciar che un ottimo nome di dominio che hai acquistato ad un giusto prezzo prenda polvere nel tuo account, è come trovare la mappa del tesoro dei pirati ma incorniciarla per metterla in salotto invece di partire all’avventura su una nave.

Come guadagnare vendendo domini: risorse per imparare di più

C’è sempre uno scopo nel comprare domini che è quello di rivenderli. Non farti problemi a porre delle domande a chi è sta mercato della compravendita di domini da prima di te. Partecipa a forum, tieniti aggiornato sui movimenti dell’industria attraverso risorse come domaining.com, e non esitare a contattare il team di supporto di Afternic e Aste di domini di GoDaddy.

Prendi parte alle conferenze. Così facendo riuscirai ad acquisire rapidamente le competenze necessarie e incontrerai allo stesso tempo tanti professionisti del settore. Puoi anche dare uno sguardo di persona a strumenti e servizi di prim’ordine provenienti da vari venditori. Tutti questi accorgimenti di aiuteranno ad essere un investitore più smart e a guadagnare vendendo domini.

 

Foto di copertina di Josh Appel su Unsplash

Joe Styler
Joe Styler lavora presso GoDaddy come Product Manager per il mercato secondario. È responsabile dei prodotti di Marketplace incluso qualsiasi acquisto, vendita o monetizzazione di un nome di dominio. Durante i suoi 9 anni di lavoro presso GoDaddy, Joe ha ricoperto vari ruoli di supervisione e direzione. La sua passione è vedere i clienti avere successo nei loro obiettivi di business quando utilizzano il mercato post-vendita. Da più di 20 anni si occupa di aiutare le persone con le transazioni online. Joe si è laureato presso il Moody Bible Institute di Chicago e ha conseguito il Master in Studi Religiosi presso il Seminario Gordon Conwell in Massachusetts.