Osservatorio Piccole Imprese 2021 di GoDaddy: il punteggio digital delle attività italiane

Prodotti menzionati
Qual è il livello di digitalizzazione delle micro e piccole aziende italiane?

Siamo giunti all’appuntamento decisivo con l’Osservatorio Piccole Imprese 2021 di GoDaddy. Dopo aver focalizzato nei mesi scorsi l’attenzione sul business e sul grado di avanzamento delle micro e piccole imprese italiane nel campo del marketing, pubblichiamo oggi la versione integrale dell’Osservatorio 2021 di GoDaddy, arricchita dell’analisi del livello di avanzamento tecnologico delle piccole aziende del nostro Paese e del loro punteggio Digital Index, ossia la misurazione del loro livello di digitalizzazione. 

L’Osservatorio Piccole Imprese 2021, che potete scaricare in versione PDF gratuitamente in fondo a questo articolo, è frutto di un’indagine svolta da GoDaddy in collaborazione con la società di ricerca Kantar. Lo studio, che differisce da quelli degli anni scorsi per approccio metodologico, ha coinvolto 5.104 micro e piccole imprese a livello italiano ed europeo. Nel dettaglio, hanno partecipato alla survey:

  • 1.300 business italiani
  • 1.201 attività tedesche
  • 1.303 imprese spagnole
  • 1.300 imprese francesi

L’obiettivo è stato quello di individuare in che modo le piccole attività dei vari Paesi hanno adottato (e stanno continuando ad adottare) gli strumenti e le tecnologie offerte dal digitale per sviluppare il loro business e trovare lo slancio per ripartire dopo il difficile periodo della pandemia. 

Oggi, possiamo dire che le piccole imprese italiane stanno giocando la partita del rilancio: secondo le stime di agosto dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio, nel 2021 la crescita dell’economia italiana potrebbe risultare superiore alle previsioni di qualche mese fa arrivando a sfiorare il 6%. In questo contesto, il digitale è un alleato fondamentale per far ripartire il proprio business, e le piccole attività italiane ne stanno comprendendo l’importanza.

Per darvi un piccolo “assaggio”, infatti, secondo alcuni dati emersi dall’Osservatorio Piccole Imprese 2021:

  • Il 54% delle imprese italiane intervistate pensa di aver raggiunto un livello di digitalizzazione più alto durante il periodo della pandemia, superando le aziende degli altri Paesi oggetto d’indagine.
  • Il 63% delle imprese italiane intervistate pensa che avere un posizionamento digitale migliore le avrebbe aiutate ad affrontare meglio il difficile periodo della pandemia. 
  • L’83% delle aziende italiane ha affermato che la digitalizzazione migliora la competitività
  • In generale, le piccole attività del nostra Paese hanno mostrato una propensione alla digitalizzazione più spiccata rispetto agli altri Paesi oggetto d’indagine. 

L’Osservatorio Piccole Imprese presenta anche il Digital Index 2021 di GoDaddy, indice del livello di digitalizzazione complessivo delle piccole imprese italiane, espresso da un punteggio che varia da un minimo di 0 ad un massimo di 100 (per le attività pienamente digitalizzate).

Il punteggio è stato assegnato tenendo conto di 12 parametri raggruppati in due macro-categorie:

  • L’atteggiamento verso la digitalizzazione: la propensione e l’apertura verso l’utilizzo degli strumenti digitali;
  • Il comportamento: le azioni concrete messe in atto nel campo della digitalizzazione.  

Osservatorio Piccole Imprese 2021 GoDaddy: composizione Digital Index

Il Digital Index 2021 ha individuato quattro profili digitali:

  • Digital Innovators – Punteggio Digital Index medio: 66. Sono aziende che fanno un elevato uso degli strumenti digitali e hanno un atteggiamento ambizioso verso la digitalizzazione.
  • Digital Settled – Punteggio Digital Index medio: 46. Sono le imprese ben equipaggiate dal punto di vista di strumenti, sistemi e device, ma che nonostante ciò nutrono un atteggiamento un po’ indifferente verso la digitalizzazione.
  • Digital Starters – Punteggio Digital Index medio: 40. Si tratta delle realtà convinte dei vantaggi della digitalizzazione, ma che non dispongono ancora di strumenti innovativi.
  • Digital Sceptics – Punteggio Digital Index medio: 21. Sono le aziende che non hanno ancora investito in attrezzature tecniche e mostrano un basso impegno nelle questioni digitali. 

Con un Digital Index di 44/100, il livello di digitalizzazione dei business italiani supera leggermente la media europea, che si assesta a 42/100.

 

Di fatto, il Digital Index delle imprese del nostro Paese le fa rientrare di diritto nel profilo dei Digital Starters “avanzati”. 

Ma l’Osservatorio 2021 GoDaddy ha analizzato in profondità molti aspetti dell’approccio delle micro e piccole aziende italiane verso il digitale.

Per scoprire tutti i dettagli, consultate e scaricate l’Osservatorio Piccole Imprese 2021 in versione integrale: