Come fare il rinnovo di un dominio scaduto

Ecco le tempistiche entro cui recuperare un dominio

Ti abbiamo già spiegato come scegliere un dominio efficace, ma dopo averlo registrato ricordati di averne cura! La registrazione, infatti, è come una sorta di affitto che dopo un anno dev’essere rinnovato. Se non rinnovi il dominio potresti rischiare di perderlo, con conseguenze negative per il tuo sito o addirittura per il tuo brand e l’intero business. Per evitare che questo accada devi agire in tempi brevi per recuperarlo, altrimenti altri utenti o aziende (per non parlare dei competitor) potrebbero accaparrarselo. Vediamo insieme come si fa il rinnovo di un dominio scaduto!

I soggetti coinvolti

Prima di spiegarti cosa fare quando un dominio scade, iniziamo con il capire quali sono i soggetti coinvolti nella registrazione di un dominio:

  • Registry: il “Registro” è l’ente che si occupa della gestione dei domini di primo livello (TLD o Top Level Domains), tuttavia non li vende direttamente ai privati. Puoi immaginarlo come una sorta di anagrafe dei domini. Di solito è un organizzazione tutelata dallo Stato.
  • Registrar: solitamente è una società che si occupa di fare da intermediario tra il Registrant e il Registry ed è accreditata da quest’ultimo. Il Registrar si occupa della registrazione dei domini per conto degli utenti, tuttavia deve sottostare al regolamento imposto dal Registry.
  • Registrant: Il “registrante” è l’utente (privato o azienda) che chiede di diventare il titolare di un dominio e quindi di possederne i diritti di utilizzo (se stai leggendo questo articolo su come rinnovare un dominio scaduto, molto probabilmente il Registrant sei tu).

Le Fasi di vita di un dominio

Per capire come recuperare un dominio scaduto è importante capire quali sono le fasi di vita di un dominio. Queste sono state descritte da ICANN, cioè la Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, l’organizzazione internazionale che si occupa di assegnare gli indirizzi IP e di gestire il sistema di domini di primo livello.

  1. Available: Inizialmente un dominio è Disponibile, cioè non è attualmente registrato da nessuno. Dopo esserti accertato che il nome dominio che ti interessa sia ancora disponibile, per diventarne il titolare puoi rivolgerti ad un Registrar. Ogni Registrar propone offerte differenti.
  2. Registered: una volta che il dominio viene registrato, nessuno a parte te potrà usarlo. Occorre però ricordarsi di rinnovare il dominio ogni anno, a meno che tu non abbia pagato il tuo Registrar per avere un servizio di rinnovo automatico del dominio (che può arrivare ad un massimo di 10 anni).
  3. Expired: Se un dominio non viene rinnovato entro il termine previsto dal contratto, “scade”.
  4. Redemption fase period: questa è una fase della durata di 30 giorni in il dominio cessa di funzionare, e quindi anche il sito ad esso collegato. In questo periodo di tempo ogni Registrar dovrebbe “tenere al sicuro” il dominio scaduto per consentire al titolare di rinnovarlo.
  5. Pending Delete: questa fase ha una durata di 5 giorni durante i quali il dominio non è più funzionante ma né il vecchio titolare né altre persone possono chiedere di registrarlo. Passati i 5 giorni, i domini scaduti e non rinnovati tornano ad essere disponibili per una nuova registrazione (anche da parte di nuovi utenti).

Rinnovo dominio scaduto: le fasi di vita del dominio www.icann.org

ICANN prevede che i Registrar inviino al titolare del dominio almeno due notifiche (circa un mese e una settimana prima della scadenza) per ricordargli dell’avvicinarsi del momento del rinnovo.

Cosa succede quando scade un dominio

Hai dimenticato di rinnovare il tuo dominio? Hai ancora la possibilità di recuperarlo prima che diventi di nuovo disponibile sul mercato, ma devi agire in fretta e contattare subito il tuo Registrar per capire quali sono i termini e le scadenze per il rinnovo di un dominio scaduto.

In generale, però, ICANN ha individuato 2 principali casistiche in cui puoi trovarti se il tuo dominio scade. Te le illustriamo di seguito!

Dominio scaduto: cosa fare

Quando un dominio scade possono aprirsi due possibilità:

1. Il registrar non cancella subito il dominio ma ti consente di rinnovarlo

Alcuni Registrar offrono la possibilità di “auto-rinnovo” del dominio entro un periodo di tempo che varia da 1 a 45 giorni dal momento della scadenza e che viene anche chiamato Auto Renew Grace Period o “periodo di grazia”. Controlla se il tuo Registrar offre questa opzione, quanto dura l’Auto Renew Grace Period e quali sono i costi per rinnovare il dominio scaduto. Se non rinnovi il dominio entro il periodo di grazia, il Registrar può decidere di cancellarlo (e in questo caso si rientra nella casistica che ti descriviamo più sotto), di metterlo all’asta o di conservarne i diritti di utilizzo.

2. Il registrar cancella il tuo dominio subito dopo la scadenza

Nel caso in cui il Registrar cancellasse il tuo dominio restituendolo al Registry, avrai 30 giorni di tempo per contattare il tuo Registrar e recuperare il dominio. Questo periodo di tempo si chiama anche Redemption Grace Period o “periodo di riscatto” per dirla in italiano. Se richiedi il recupero del dominio scaduto entro questi 30 giorni, il Registrar è tenuto a ripristinarlo, anche se potrebbe chiederti di pagare una somma di denaro (questa varia a seconda del Registrar). Se non recuperi il dominio entro il Redemption Grace Period, questo entrerà nella fase Pending Delete (che dura 5 giorni), dopodiché tornerà ad essere disponibile per la registrazione, con il rischio che qualcun altro lo registri al posto tuo.

Il rinnovo di un dominio scaduto .it

Il Registry che si occupa dell’assegnazione e gestione dei domini .it è gestito dal CNR attraverso il sito Registro.it, una sorta di anagrafe dei domini con estensione .it che ha sede presso l’Istituto di Informatica e Telematica di Pisa. Se non si procede al rinnovo del dominio .it entro la data prevista dal contratto con il proprio Registrar e se non lo si recupera entro il periodo di Redemption, il dominio scadute e non rinnovato entra nello stato di Pending Delete.

I nomi di dominio .it che in un determinato giorno si trovano nello stato Pending Delete, alle ore 01.00 italiane del giorno successivo vengono inseriti in liste di domini in cancellazione e queste liste vengono pubblicate sul sito del Registro. I domini presenti nelle liste di domini in cancellazione vengono cancellati il giorno dopo in due orari ben precisi: alle 9.00 e alle 16.00 italiane. A questo punto i domini tornano ad essere registrabili da chiunque.

Rinnovo di un dominio scaduto con GoDaddy

Con GoDaddy puoi recuperare i domini di primo livello scaduti in modo molto semplice, a condizione che tu effettui la richiesta di recupero entro il periodo di tolleranza previsto per il rinnovo e entro il periodo di riscatto. Per recuperare un dominio scaduto con GoDaddy:

  • Entra nella sezione Gestione Account
  • Clicca sulla voce Avvia, accanto a Domini
  • Seleziona la voce Domini scaduti all’interno del menù Domini
  • Seleziona il nome dominio che vuoi recuperare
  • Clicca sulla voce Recupera
  • Scegli la durata di rinnovo del dominio o dei domini selezionati, poi fai clic su Avanti
  • Completa la procedura di pagamento.

Come evitare di far scadere un dominio

Come rinnovare un dominio scaduto: consigli per ricordare la scadenza

Immaginiamo che avendo letto questo articolo ormai ti sarà chiaro che è davvero importante rinnovare il proprio dominio prima della scadenza.

Per evitare di perdere questa deadline ti consigliamo di:

  • Leggere attentamente il contratto con il tuo Registrar per capire come effettuare il rinnovo ed entro quale scadenza.
  • Appuntarti dei reminder per ricordare la scadenza.
  • Fare attenzione alle comunicazioni inviate dal tuo Registrar riguardo all’avvicinarsi della data di scadenza del tuo dominio.
  • Scegliere un’opzione di rinnovo automatico del dominio. Registrar come GoDaddy mettono a tua disposizione un servizio di rinnovo automatico, così sarà più semplice evitare di farlo scadere e di perdere i diritti sul suo utilizzo.