Scrittura SEO: come scrivere articoli ottimizzati per un blog

Ottimizza i tuoi blog post

L’ottimizzazione per motori di ricerca, meglio nota con l’acronimo di SEO – Search Engine Optimization – è una disciplina di digital marketing che utilizza strategie on-site e off-site per implementare il traffico organico su una pagina web, basandosi sul ranking nei motori di ricerca più popolari come Google, Bing e Yahoo. Con la crescente importanza dei contenuti online, oggi è fondamentale ricorrere alla scrittura SEO nei blog post utilizzandola nel miglior modo possibile.

I contenuti on-site sono uno dei tanti livelli di una strategia SEO efficace. Da una prospettiva macroscopica, più è alta la qualità dei contenuti pubblicati sul tuo sito a proposito di un topic specifico nel tuo settore, più è probabile che qualcuno incappi nel tuo sito dopo aver cercato i termini associati a quell’argomento nel motore di ricerca. 

Ad esempio, se hai una compagnia di cibo per cani dovrai immaginare che le persone interessate all’addestramento del cane potrebbero anche acquistare del cibo. Quindi dovresti scrivere e pubblicare una serie di articoli su come addestrare un cane con la speranza di aumentare le visite al blog e, ovviamente, acquisire nuovi clienti. 

Se è vero che la strategia di alto livello è importante, è altrettanto vero che vi sono diversi modi per ottimizzare i tuoi contenuti a un micro-livello. Ricorda, non tutti gli articoli di un blog vengono fatti alla stessa maniera.

Pubblicare sul tuo blog articoli redatti con la scrittura SEO-friendly, ti aiuterà a generare un miglior ritorno sull’investimento (ROI) per i tuoi contenuti. Questa guida passo per passo per pubblicare contenuti SEO ti aiuterà con il posizionamento del tuo blog e a convogliare traffico di qualità sulla tua pagina in pochissimo tempo!

Scrittura SEO per i blog post in 3 facili step

Le tattiche di scrittura in ottica SEO inerenti ai contenuti presenti sul sito sono cambiate radicalmente nel corso degli anni. Prima del Google Panda update nel 2011, i siti internet avevano la possibilità di manipolare i motori di ricerca utilizzando delle specifiche tattiche di spam come il keyword stuffing (ossia la ridondanza di keyword) e l’ultra-ottimizzazione (over-optimization). Ora, quando pensi a un post su un blog in ottica SEO, devi pensare in modo user-friendly. Creare bei contenuti che ti consentono di identificare meglio la tua audience è la base per un’efficace strategia SEO on-site. 

  1. Scegli il topic adatto
  2. Produci contenuti con scrittura SEO-friendly
  3. Ottimizza il tuo post prima di pubblicarlo.

Pronto a creare i tuoi articoli user-friendly? Prosegui nella lettura per scoprire in che modo seguire questi passi al fine di trarre un vantaggio tangibile nel tuo business attraverso i blog post SEO:

1. Scegli il topic adatto

Prima di cominciare ad applicare la scrittura SEO ad un articolo sul tuo blog, dovresti trovare l’argomento adatto. Il consiglio è quello di scegliere su topic di questo tipo:

Argomenti nei quali sei esperto. Produrre contenuti di qualità è una delle parti più importanti dell’equazione SEO. Per produrre un articolo di qualità, dovrai avere delle competenze specifiche nella materia. Il che ti consentirà non solo di scrivere più facilmente di quello su cui sei ferrato, ma risulterà di maggior appeal per la tua audience. 

Ricerca e analisi. Utilizzando la ricerca indipendente e i dati empirici, dovresti avere una buona conoscenza di quali topic possano generare i migliori risultati. Questa analisi dovrebbe includere anche dei dati interni basati sui contenuti che hai pubblicato precedentemente, oltre ovviamente a quelle informazioni esterne come l’analisi competitiva e la ricerca delle parole chiave

La keyword research è la base fondamentale per impostare la scrittura SEO del tuo blog post.

La keyword research (ricerca delle parole chiave) è il processo che prevede l’utilizzo di strumenti SEO come SEMrush o il Keyword planner di Google Ads, per capire meglio i trend delle keyword nel tuo settore. In altre parole, dovrai usare questi strumenti per verificare quanto frequentemente e fino a che punto le persone ricercano dei termini specifici nei motori di ricerca.

Ad esempio, potresti scoprire che le persone cercano “migliori cibo per cani” più spesso rispetto a “cibo per cani economico”. Il che potrebbe darti lo spunto per scrivere un articolo del tipo “Il miglior cibo per i Golden Retriever” invece che “Il cibo più economico per i Golden Retriever”.

La strategia globale dei contenuti. Se l’analisi e la conoscenza degli argomenti sono pilastri fondamentali sui quali costruire l’articolo perfetto, la strategia globale a livello di contenuti dovrà costituire le fondamenta su cui quei pilastri andranno disposti. Scegliere il topic di un articolo che sia coerente alla tua strategia globale è di importanza capitale. 

Scrittura SEO friendly: la stragegia

Potresti scrivere l’articolo più interessante al mondo, ma se non ha nulla a che fare col tuo business o con gli altri contenuti del tuo blog, molto probabilmente rimarrai deluso dal raggiungere i risultati sperati. Creare una strategia onnicomprensiva sui contenuti è un passo importante per costruire un blog di successo e trovare idee che possano rientrare sotto l’ombrello di quella strategia risulta essere uno step cruciale per la selezione degli argomenti da trattare. 

2. Scrivi contenuti SEO-friendly

Non appena avrai chiaro su cosa scrivere, arriva il momento di cominciare con il passo principale, il processo di scrittura in ottica SEO. Tutti quanti abbiamo un approccio differente alla scrittura di un testo, e non esiste un qualcosa di assolutamente giusto o sbagliato nella tecnica adoperata da qualcuno nello scrivere un articolo di un blog.

Se non hai ancora trovato un buon feeling nella scrittura dei testi non preoccuparti: ecco alcuni consigli base che potrebbero aiutarti a cominciare a prender mano con le tecniche di scrittura SEO. Ecco delle linee guida per scrivere un articolo ottimizzato:

Crea una scaletta per l’articolo. Prima di cominciare senza alcun obiettivo in testa, crea una piccola scaletta dei topic che vuoi coprire nel tuo post. Generalmente, la maggior parte degli articoli hanno un’introduzione e una conclusione con diversi dettagli a supporto nel mezzo. Il formato dipenderà ovviamente dal tuo stile, dall’argomento, ma creare una scaletta ti aiuterà sicuramente a mantenere il focus giusto nei punti salienti. 

Focus e introduzione. L’introduzione è verosimilmente una delle sezioni più importanti dell’intero articolo, soprattutto quando consideriamo la scrittura SEO oriented. Dalla prospettiva di un post SEO, dovresti inserire le parole chiave selezionate (in particolare la keyword principale) in modo scorrevole già nell’introduzione del tuo articolo per segnalarne la presenza ai motori di ricerca. Inoltre, dovrai riuscire a essere accattivante e allo stesso tempo informare e stimolare i lettori a rimanere sulla tua pagina e proseguire nella lettura. 

Usa titoli e sottotitoli appropriati. Quando scrivi il tuo articolo, è importante riflettere sull’esperienza dell’utente, oltre che ai motori di ricerca. Un modo per soddisfare entrambi è quello di utilizzare titoli e sottotitoli all’interno del tuo articolo. Utilizzare dei titoli per i diversi paragrafi è un modo fantastico per comunicare rapidamente qualcosa di rilevante sull’argomento ai crawler dei motori di ricerca, oltre ad essere un’ottima soluzione per migliorare la leggibilità dell’articolo. 

I motori di ricerca e i lettori amano le liste.  Con i blog post SEO, considera l’utilizzo di una lista quando discuti di punti o quando stai enfatizzando passaggi importanti nel tuo articolo. Oltre a un articolo incentrato su una lista, puoi anche frammentare i paragrafi con un elenco puntato o numerato in modo da migliorare il processo di scansione del contenuto. 

Le liste stanno diventando sempre più importanti per motori di ricerca come Google.

Ad esempio, se scrivi nella barra di ricerca “documenti per 730”, vedrai che Google ti fornirà uno snippet apposito di risultati che enumera i documenti necessari trovati direttamente nell’articolo. 

Scrittura SEO oriented: creare elenchi

Includi link interni ed esterni. I link costituiscono un segnale importante per i motori di ricerca. Nel momento in cui ti trovi a scrivere un articolo, utilizza link interni (cioè link ad altri articoli sul tuo sito) ed esterni quando necessario. Dovresti linkare pagine interne e risorse che sono pertinenti a ciò che c’è scritto nel tuo articolo in modo da aiutare a migliorare il ranking nella ricerca di quelle pagine e veicolare dei click aggiuntivi su altri tuoi contenuti. 

È anche una buona idea quella di aggiungere link esterni, specialmente quando vengono utilizzate idee, dati o risorse da fonti esterne. Un buon mix di link interni ed esterni è un segnale naturale per i motori di ricerca. L’ultra-ottimizzazione dei tuoi contenuti con troppi link interni di rimando è innaturale e potenzialmente passibile di red flag, quindi non aggiungere troppi link interni. 

Usa le tue keyword e tutti i sinonimi ad esse inerenti nell’articolo. Un altro passaggio critico della scrittura SEO di un articolo, è assicurarsi che le keyword selezionate siano state inserite in modo naturale all’interno dell’articolo. Oltre ad adoperarle nell’introduzione, dovrebbero essere presenti in modo organico sia nel corpo del testo che nella conclusione. Questa è anche un’ottima opportunità per utilizzare dei termini adiacenti alle keyword selezionate. Includere la parole chiave principale in modo naturale nel post ti aiuterà a migliorare notevolmente il posizionamento per quel termine. 

Leggi, edita e revisiona. La tua prima bozza è esattamente ciò che sembra: una bozza. È sempre buona norma rileggere i propri articoli almeno un paio di volte e attendere un giorno o due prima di pubblicarli, in modo da poterli rivedere a mente fredda. Non aver paura di far leggere la tua bozza a qualcun altro in modo da avere degli input a riguardo. Potrebbe allo stesso modo essere utile affidarsi a un editor esperto per controllare il tuo contenuto sia per errori grammaticali che sintattici. È molto più semplice correggere errori prima che l’articolo sia stato pubblicato che dopo. 

3. Ottimizza il tuo post prima di pubblicare

Una volta scritto il contenuto, il passo successivo consiste nell’applicarti al blog post prima della pubblicazione. Questo è uno step cruciale della scrittura SEO friendly di un articolo, in quanto stai letteralmente apportando delle modifiche che avranno un’influenza diretta sul ranking nel motore di ricerca. 

Oltre al contenuto in sé, il titolo è la seconda cosa più importante per la SEO del post. È importante includere le keyword nel titolo, preferibilmente all’inizio. Dal momento che il titolo viene mostrato come prima cosa nei risultati di ricerca, è anche doveroso scriverne uno accattivante che possa invogliare gli utenti a cliccarci su. 

Un tasso di click più alto è un’altro modo che Google ha per indicare quale risultato è più pertinente, quindi più traffico riesci a generare dalla ricerca organica, più il tuo articolo salirà tra i risultati di ricerca. 

L’URL è un altro elemento spesso sottovalutato che può migliorare il tuo ranking in modo sensibile. Assicurati che le parole chiave siano presenti anche nell’URL. Se stai usando WordPress, il permalink di default non ti consente di aggiungere keyword, quindi dovrai cambiare la struttura del permalink per personalizzarlo in modo adeguato per il tuo post. 

Scrittura SEO: titoli e URL

Ora è anche il momento opportuno per aggiungere immagini di supporto e contenuti multimediali nel tuo articolo. Gli articoli con immagini, audio e video forniscono tipicamente un’esperienza migliore all’utente e una posizione più alta nel ranking. 

Inoltre, aggiungere immagini e multimedia nei tuoi contenuti consente di ottimizzare il post per altri benefici in termini di ranking. Ad esempio, puoi aggiungere ALT tag alle tue immagini che aiutano il motore di ricerca a capire il contesto di quell’immagine. Inoltre, la tua immagine può avere un suo ranking nella ricerca per immagini e generare del traffico da sola. 

Hai applicato la scrittura SEO ad un blog post… e ora?

Congratulazioni! Hai scritto in modo corretto seguendo i dettami della SEO e hai pubblicato. Ora puoi sederti e osservare il tuo articolo salire nella prima posizione della SERP (Search Engine Result Page) per le keyword che hai utilizzato, giusto? Se solo fosse tutto così facile…

Scrivere un articolo SEO-friendly è solamente un ingranaggio della grande macchina SEO.

Una volta pubblicato l’articolo, avrai bisogno di spendere del tempo in modo attivo per promuoverlo e generare segnali off-site per migliorare ulteriormente il tuo ranking per le parole chiave selezionate.

C’è così tanto da sapere sulla scrittura SEO di un blog post rispetto alla mera stesura di un articolo, ma questo è uno dei migliori modi in cui partire. Ricorda, la prossima volta che pensi di voler scrivere un pezzo per il tuo sito, focalizzati sul creare qualcosa che possa venire apprezzato dal tuo pubblico. Mentre gli algoritmi dei motori di ricerca cambiano continuamente, se sei in grado di mantenere alta l’attenzione dei tuoi lettori e produrre contenuti di qualità, il tuo ranking nei motori di ricerca ne beneficerà. 

Nota dell’autore: Hai bisogno di una piattaforma per il tuo contenuto SEO-friendly? Considera WordPress gestito di GoDaddy. Ci prenderemo cura delle parti tecniche in modo che tu possa focalizzarti soltanto sul creare ottimi contenuti per i tuoi lettori.