Breve storia dei nomi di dominio (e altre curiosità)

Prodotti menzionati
Dal primo dominio ad oggi

Non solo .it e .com, ma anche .rock, .me, .love, .business, .xyz… potremmo continuare ad elencare i domini disponibili ancora a lungo, ma probabilmente finiremmo per annoiarti un po’. Oggi, infatti, c’è solo l’imbarazzo della scelta quando si deve acquistare un nome di dominio per il proprio sito web. Eppure, anche se ormai sono stati registrati centinaia di milioni di domini in tutto il mondo, fino a poche decine di anni fa si potevano contare sulle dita delle mani e le estensioni disponibili erano solo sei. A pensarci è impressionante, non trovi?

I primi nomi di dominioOggi la situazione è molto cambiata: ci troviamo di fronte a un panorama vivace e variegatissimo in cui è possibile dare libero sfogo alla propria fantasia, e dove si possono trovare domini che costano pochi euro all’anno e altri che vengono acquistati per cifre da capogiro, tanto che investire in domini è diventato per molti un vero e proprio business. 

Le tappe importanti della storia dei nomi di dominio sono davvero tante, a partire dalla registrazione del primo dominio .com in assoluto, quando internet stava muovendo i suoi primi passi, passando per alcune pietre miliari come la registrazione di Google.com o la nascita dell’ICANN, l’ente internazionale che si occupa di gestire i domini di primo livello generici (gTLD) e quelli legati ad un determinato territorio, come .it, .uk e via dicendo. 

Ma qual è stata la scintilla che ha fatto partire tutto? Quali sono stati gli eventi più importanti della storia dei nomi di dominio? E quali sono i domini più gettonati nel mondo e in Italia?
Abbiamo deciso di rispondere a tutte queste domande e ad altre curiosità in una pratica e colorata infografica. 

Cosa aspetti? Dalle subito un’occhiata e, se senti che è arrivato il momento di registrare un dominio per il tuo sito web, ricordati di leggere la nostra guida su come scegliere un dominio efficace per il tuo business.