Come vendere musica online in 4 semplici passi

Prodotti menzionati
Fai conoscere la tua musica al mondo

Per i musicisti d’oggi, alcuni tra i momenti più entusiasmanti arrivano in studio, quando le tracce vengono finalmente rifinite. I profani penseranno probabilmente che il lavoro fatto in studio sia esattamente come suonare sul palco, con l’unica eccezione che qualcuno sta registrando nel mentre. Le cose non stanno esattamente così. Non si tratta di suonare una canzone, ma di renderla perfetta. Lo step successivo, ovviamente, è quello di vendere la musica online.

La lista dei posti dove poter vendere musica online è lunga.

Quando si pensa a dove vendere musica su internet, probabilmente i primi siti che affiorano alla mente sono TuneCore e Reddit Music. Ma perché non creare un tuo sito dedicato esclusivamente alla tua musica? Non è così difficile come potresti pensare. Infatti, se sai smanettare a dovere sulla tastiera di una chitarra o su una batteria, non avrai troppi problemi a gestire le opzioni di eCommerce presenti online.

Come vendere musica su internet: www.tunecore.com

Stampare degli LP potrebbe sicuramente avere un forte richiamo vintage, ma la parola d’ordine ai giorni nostri è “digital”. Soltanto nel 2016, la vendita di musica online ha costituito il 50% dei proventi della musica registrata. Ciò significa che avere i tuoi pezzi pronti in formato digitale e disponibili su internet è davvero importante.

Pensa all’eCommerce per vendere la tua musica online

Hai bisogno di un sito internet che possa contenere in un colpo solo le tue foto, i tuoi testi e le tue tracce, ma avrai bisogno della funzionalità eCommerce per vendere effettivamente della musica online. Se un sito internet, di per sé, fosse una pila enorme di amplificatori, la funzionalità eCommerce costituirebbe il pedale di effetti capace di trasformare una noiosa sequenza di note nell’intro di Purple Haze.

“Devi dare alle persone qualcosa su cui sognare” Jimi Hendrix

Ma chi comprerà la tua musica? Bene, immagina questo: alcuni fan vengono a un tuo concerto e proprio lì, mentre stai suonando uno dei tuoi pezzi forti, due di loro scoprono di essere fatti l’uno per l’altro. Quei fan vorranno sicuramente comprare la tua canzone per ricordare per sempre quell’incontro.

Non sentirti sotto pressione. Prenditi qualche secondo per scoprire cosa ti occorre per creare un sito internet eCommerce per vendere musica online.

Costruisci un sito per vendere musica su internet in 4 step

  1. Ottieni il tuo nome di dominio.
  2. Scegli una piattaforma sulla quale si può vendere musica online.
  3. Aggiungi foto, video e audio.
  4. Promuovi la tua creatura.

Ci sono 4 passi fondamentali per vendere la propria musica online. Registrare un dominio, selezionare una piattaforma con la funzionalità eCommerce, aggiungere contenuti e promuovere il tutto. Semplice no? Se pensi che stiamo andando troppo di fretta, procediamo un passo alla volta…

1. Ottieni il tuo nome di dominio

Qui si parla dell’indirizzo del tuo sito internet. SoundCloud, ad esempio, utilizza soundcloud.com come indirizzo. Tu avrai bisogno esattamente della stessa cosa per lanciare il tuo sito. Ora, quale scegliere?

La scelta più ovvia sarebbe combinare tutte le parole che formano il nome della tua band – o il tuo nome d’arte – in modo che il dominio sia facile da ricordare. Ci sono sicuramente tanti modi per scegliere il nome di dominio perfetto, e il posto migliore per cominciare si chiama Ricerca di un dominio su GoDaddy.

Probabilmente sarai familiare col .com, l’estensione più comune al mondo, ma non è l’unica disponibile.

Ci sono infatti delle estensioni specifiche per musicisti. Quindi, quando verifichi se nomedellatuaband.com è disponibile, potresti anche pensare di cercare opzioni come nomedellatuaband.rocks o nomedellatuaband.band, che possono essere delle valide alternative.

Scrivi qui il nome della tua band per cominciare

2. Scegli una piattaforma sulla quale si può vendere musica online.

Ricorda, hai bisogno sia degli amplificatori che del pedale degli effetti. Assicurati che la piattaforma che hai scelto sia sufficientemente flessibile da includere alcune funzioni che vorresti poter richiedere, quali:

Un’area pagamenti

Questa componente è responsabile del trasferimento di denaro dal conto degli utenti al tuo quando vendi musica online. Ti costerà soltanto una piccola percentuale in commissioni per ogni transazione effettuata.

Un certificato SSL

Acronimo di Secure Sockets Layer, questa misura di sicurezza standard cripta dei dati importanti, come ad esempio le informazioni di pagamento degli utenti. Nessuno ordinerebbe da un sito internet senza questo certificato.

Pagine prodotti

Chi ha detto che devi limitarti a vendere solamente musica? Personalizza qualche oggetto di merchandising col logo della tua band, carica la lista di prodotti disponibili sul tuo sito e dai ai tuoi visitatori la possibilità di diventare ufficialmente dei tuoi fan.

WordPress è un’opzione valida per la quale è disponibile una grande quantità di plugin per abilitare tutte le funzioni eCommerce necessarie. È una scelta molto popolare, tanto da costituire più del 25% della totalità dei siti internet. Se hai il tempo per capire come districarti nel back-end, allora l’investimento è quello giusto.

3. Aggiungi foto, video e audio

Una volta che avrai sistemato l’aspetto eCommerce, non dimenticare di rendere unico il tuo sito internet con immagini, video e audio. È un ottimo modo per creare una connessione con le persone che lo visitano. Una volta che il pubblico sarà venuto a conoscenza della tua storia e avrà apprezzato il tuo sound, è molto probabile che non sarà interessato a comprare solamente la tua musica, ma anche gadget e prodotti di merchandising com T-Shirt o adesivi (che puoi vendere anche dal tuo sito internet). È una buona idea anche includere un calendario online aggiornandolo regolarmente con le date dei tuoi prossimi concerti.

Come vendere musica online: immagini per il tuo sito

Dai uno sguardo ai siti web migliori delle band in circolazione, prendi spunto e piazza sul tuo sito ciò che pensi sia più azzeccato. Non solo, scrivi anche qualche riga sulla tua carriera e descrivi il tuo sound e le tue influenze principali.

Questo è perfetto per una pagina “Chi sono/siamo” e ti fornirà un po’ di terminologia specifica da utilizzare in tutto il sito.

Per quanto riguarda le immagini, anche la fotocamera di un telefonino può andar bene, l’importante è non copiare immagini da internet. La risoluzione sarebbe troppo bassa e molte lasciano il tempo che trovano. Se hai intenzione di mostrare audio e video, il meglio che tu possa fare è caricare questi file su un sito come YouTube e ottenere poi la stringa di codice per fare l’embed sul tuo sito internet.

4. Promuovi la tua creatura

Una volta che il tuo sito è online, ricorda che ci sono circa 1.2 miliardi di siti internet attivi in rete. Non disperare comunque, con un poco di sforzo potresti usare i social media o addirittura un blog per aumentare drasticamente la visibilità del tuo sito.

Promuovi la tua band contattando alcuni blog di musica.

La tua band ha una pagina Facebook? Linkala al tuo sito. Twitti? Periodicamente potresti twittare dei link al tuo sito web, specialmente quando pubblichi qualcosa di nuovo.

Questa tipologia di marketing è molto comune al giorno d’oggi e ha dimostrato di essere molto efficace.

Art Martori pensa che le parole siano come i pezzi degli scacchi. Mentre la dama potrebbe essere più appropriata per l'analogia, è aiutato da anni d'esperienza come scrittore professionista nel campo della content strategy, del giornalismo e della fiction. Quando non sta digitando su una tastiera potete trovarlo a suonare blues, restaurare biciclette vintage o ad allenarsi per un nuovo record personale di sollevamento pesi.