Domini Aiuto

Bip bip... calcoli... calcoli... inizio sequenza 42...
Ci risiamo con quei pazzi robot! Hanno tradotto questa pagina nella tua lingua. I robot hanno le migliori intenzioni. Vogliono aiutarti. Premi i pulsanti al fondo della pagina per farci sapere che cosa pensi del risultato. Vai alla versione inglese

Abilita il DNS secondario con i server dei nomi GoDaddy come schiavi

Il DNS secondario consente di eseguire automaticamente il backup del file di zona del dominio su un secondo set di nameserver. Se il primo set di nameserver va inattivo, invierà automaticamente delle richieste ai backup, che avranno un file di zona identico ai nameserver principali. Per usare il DNS secondario, devi avere un DNS Premium sul tuo dominio. Non è possibile utilizzare DNSSEC e DNS secondario sullo stesso nome di dominio.

Per usare i nameserver GoDaddy come nameserver secondari, devi assicurarti che i tuoi nameserver siano impostati come nameserver principali (primari). Devi abilitare il tuo server dei nomi master impostato per consentire le richieste AXFR dagli intervalli IP 50.63.22.0-50.63.22.255 e 208.109.132.0-208.109.132.255. Per prestazioni ottimali, imposta il tuo master in modo che invii messaggi di NOTIFICA su 97.74.112.1 e/o 97.74.112.2.

Nota: se imposti i nameserver GoDaddy come slave, il tuo file di zona diventa di sola lettura. Tutte le modifiche DNS dovranno essere apportate al set di nameserver principale.

  1. Accedi al tuo centro di controllo domini GoDaddy. (Ti serve aiuto per effettuare l’accesso? Trova il tuo nome utente o la tua password).
  2. Seleziona il nome del dominio nell’elenco per accedere alla pagina Impostazioni dominio.
  3. In Impostazioni aggiuntive, seleziona Gestisci DNS.
  4. In Funzionalità avanzate , seleziona DNS secondario .
  5. In Abilitato , seleziona On .
  6. Seleziona Slave nel menu a discesa Configura zona come.
  7. Selezionare ADD sotto maestri designata, quindi immettere i dettagli per ciascuna sezione:
    • Indirizzo IP iniziale : inserisci l'inizio dell'intervallo di indirizzi IP IPV4 per i server dei nomi principali.
    • Indirizzo IP finale : inserisci la fine dell'intervallo di indirizzi IP IPV4 per i server dei nomi principali.
    • Tipo TSIG : Seleziona l'algoritmo (funzione hash) da usare per autenticare le tue transazioni. Se non vuoi usare TSIG, seleziona Nessuno .
    • Nome TSIG : immettere un nome univoco per la chiave TSIG.
    • Valore TSIG : immettere un valore per la chiave TSIG. Questo valore è una password che entrambi i set di nameserver condividono e usano per autenticare le richieste.
  8. Seleziona AGGIUNGI sotto Consenti notifica da : , quindi inserisci i dettagli per ciascuna sezione:
    • Indirizzo IP iniziale : inserisci l'inizio dell'intervallo di indirizzi IP IPV4 per i server dei nomi principali.
    • Indirizzo IP finale : inserisci la fine dell'intervallo di indirizzi IP IPV4 per i server dei nomi principali.
  9. Seleziona Aggiorna , quindi Applica per salvare le modifiche.

Tutte le modifiche DNS possono richiedere da 24 a 48 ore per essere aggiornate completamente sulle reti globali.

Altre informazioni


Questo articolo è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.