Aggiornamento a una nuova versione di Drupal

La procedura di aggiornamento di Drupal dipende dalla modalità di installazione iniziale.

  • Installazione tramite Pannello di controllo – Questa modalità ti offre uno strumento che esegue automaticamente l'aggiornamento. Per maggiori informazioni, fai riferimento a
    .
  • Installazione manuale – Se hai installato Drupal manualmente, dovrai usare quanto indicato di seguito.

Aggiornamento di installazioni manuali Drupal a una nuova versione

L'aggiornamento di Drupal® a una nuova versione può richiedere diversi passaggi. Il sito Drupal offre molte utili risorse, ma vogliamo aggiungere alcune istruzioni che ti possono aiutare con le operazioni riguardanti il nostro specifico ambiente di hosting.

Questo articolo spiega come fare il backup del sito attuale e del database e come creare un sito di prova. Per istruzioni dettagliate riguardanti ulteriori operazioni di upgrade, ti consigliamo di consultare il sito di Drupal e il file upgrade.txt incluso nella nuova versione, quella che si attiverà dopo l'upgrade.

Backup e download del sito e database correnti

  1. Entra in Gestione dell'account.
  2. Fai clic su Web Hosting.
  3. Vicino all'account di hosting che desideri usare, fai clic su Gestisci.
  4. Nella sezione Strumenti, fai clic su Gestione file FTP.
  5. Seleziona la cartella che contiene i file Drupal.
  6. Nel campo Dimensioni pagina, seleziona 50.
  7. Fai clic sul segno di spunta alla sinistra della colonna Nome file per selezionare tutti i file.
  8. Fai clic su Archivia nella barra Azioni. Indica il nome del file e segui le istruzioni.
  9. Seleziona la casella davanti al file archiviato e fai clic su Scarica nella barra Azioni.
  10. Nella scheda Database, seleziona MySQL.
  11. Nell'elenco dei database, fai clic su Azioni accanto al database che vuoi usare; quindi, fai clic su Backup.
  12. Fai clic su OK.

Il backup del database impiega fino a 15 minuti. Puoi usare un client FTP per scaricarlo dalla cartella db_backups.

Creazione di un sito di prova

Questo passaggio è opzionale, ma Drupal consiglia di creare un sito di prova per verificare che l'aggiornamento non abbia causato problemi nel sito.

Il nostro Hosting Control Panel ti facilita il compito. Dopo aver eseguito il file update.php, aver aggiornato la struttura del database e aver ricaricato gli eventuali moduli personalizzati, puoi procedere alla copia del tuo sito in un'altra cartella del tuo account di hosting per una verifica scrupolosa.

Backup del database esistente e creazione di un database per il sito di prova

  1. Entra in Gestione dell'account.
  2. Fai clic su Web Hosting.
  3. Vicino all'account di hosting che desideri usare, fai clic su Gestisci.
  4. Nella scheda Database, seleziona MySQL.
  5. Fai clic su Crea database. Scrivi il nome utente e la password che usi e assicurati di selezionare 5.0 come versione di MySQL.
  6. Fai clic su OK.
  7. Fai clic sul pulsante con l'icona della matita accanto al database associato all'installazione di Drupal.
  8. Nella barra Azione, seleziona Backup. Assicurati di non sovrascrivere il backup creato in precedenza. Se necessario, scarica il backup esistente prima di creare quello nuovo. Il backup esistente contiene le informazioni dell'installazione precedente e può essere necessario per un'eventuale rimozione della versione installata.
  9. Attendi che il nuovo database venga creato e che si completi il backup del database Drupal esistente. Non dovrebbero passare più di 30 minuti.

Copia del sito in una sottocartella dell'account di hosting

  1. Entra in Gestione dell'account.
  2. Fai clic su Web Hosting.
  3. Vicino all'account di hosting che desideri usare, fai clic su Gestisci.
  4. Nella sezione Strumenti, fai clic su Gestione file FTP.
  5. Fai clic su Crea nuova directory. Questa è la directory in cui copierai i file del sito Drupal esistente.
  6. Seleziona la cartella che contiene i file Drupal.
  7. Nel campo Dimensioni pagina, seleziona 50.
  8. Fai clic sul segno di spunta alla sinistra della colonna Nome file per selezionare tutti i file. Se esistono più di 50 file nella directory, ripeti più volte l'operazione.
  9. Nella barra Azioni, fai clic su Copia.
  10. Nella struttura della directory, fai clic sulla directory che hai appena creato.
  11. Fai clic su OK.

Copia del database Drupal esistente in un nuovo database e modifica del file settings.php

  1. Entra in Gestione dell'account.
  2. Fai clic su Web Hosting.
  3. Vicino all'account di hosting che desideri usare, fai clic su Gestisci.
  4. Nella scheda Database, seleziona MySQL.
  5. Fai clic sul pulsante con l'icona della matita accanto al database appena creato.
  6. Copia il contenuto del campo Nome host. Ne avrai bisogno per modificare il file settings.php in modo che punti al database di backup.
  7. Fai clic su Ripristina.
  8. Seleziona il backup del database Drupal e fai clic su Ripristina.
  9. Fai clic sulla scheda Strumenti e seleziona File Manager FTP.
  10. Torna alla cartella del sito di backup e seleziona sites\default. La cartella predefinita contiene il file settings.php.
  11. Fai clic sulla casella di controllo accanto al file settings.php e poi su Autorizzazioni.
  12. Seleziona la scheda Autorizzazioni avanzate e assicurati che l'opzione Scrittura sia selezionata nella sezione Autorizzazioni proprietario. Fai clic su OK.
  13. Fai clic di nuovo sulla casella di controllo accanto al file settings.php e poi su Modifica.
  14. Nel file, trova la riga seguente:
    "$db_url = 'mysql://user:pass@server/databasename';"
    Al posto di "user" e "pass", inserisci il nome utente e la password che hai creato per il database di backup. Al posto di "server", scrivi il nome host che hai copiato quando hai ripristinato il database. Per "databasename", usa il nome utente, che è uguale al nome del database.
  15. Scorri verso il basso nel file e individua $base_url = ' ';". Tra gli apostrofi ' ', inserisci il tuo URL, inclusa la sottocartella che hai creato. Ad esempio, 'http://www.esempio.it/miasottocartella'.
  16. Individua il tuo sito, seleziona la sottocartella che hai creato e fai una prova.

Se non osservi alcun problema nel sito, puoi seguire le istruzioni fornite da Drupal per riportare il sito aggiornato in modalità online.

A titolo di cortesia, ti forniamo informazioni su come usare alcuni prodotti di terzi. Tieni però presente che non promuoviamo o supportiamo direttamente questi prodotti, né siamo responsabili delle loro funzioni o della loro affidabilità. Drupal® è un marchio registrato di terzi. Tutti i diritti riservati.


Questo articolo è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.