Domini Aiuto

Bip bip... calcoli... calcoli... inizio sequenza 42...
Ci risiamo con quei pazzi robot! Hanno tradotto questa pagina nella tua lingua. I robot hanno le migliori intenzioni. Vogliono aiutarti. Premi i pulsanti al fondo della pagina per farci sapere che cosa pensi del risultato. Vai alla versione inglese

Che cos'è il DNS secondario?

Il DNS secondario consente di eseguire automaticamente il backup del file di zona del dominio su un secondo set di nameserver. Se il primo set di nameserver va inattivo, invierà automaticamente delle richieste ai backup, che avranno un file di zona identico ai nameserver principali. Per usare il DNS secondario, devi avere un DNS Premium sul tuo dominio. Non è possibile utilizzare DNSSEC e DNS secondario sullo stesso nome di dominio.

Nota: l' uso del DNS secondario richiede una conoscenza approfondita della configurazione e dell'uso dei tuoi server dei nomi.

Quando abiliti il DNS secondario, seleziona i server dei nomi GoDaddy come server dei nomi principale (primario) o secondario (secondario). Gli aggiornamenti DNS dipendono dalla modalità di configurazione del DNS secondario.

  • Server dei nomi GoDaddy come set principale: tutti gli aggiornamenti DNS saranno effettuati per te e gli schiavi (il tuo set di server dei nomi) li raccoglieranno.
  • Server dei nomi GoDaddy come set secondario: i tuoi server dei nomi principali eseguiranno gli aggiornamenti DNS e devi configurarli per inviare notifiche ai nostri server dei nomi secondari per rilevare le modifiche.

Per usare il DNS secondario, devi usare il software del server DNS per configurare il tuo set di server dei nomi. Siamo compatibili con questo software:

  • BIND v9.1.0 o successiva
  • NSD
  • Windows Server 2008 e versioni successive
  • Power DNS

Puoi configurare il DNS secondario con o senza le firme di transazione (TSIG), che protegge le comunicazioni tra i set di nameserver. Il tuo set di nameserver deve supportare le richieste NOTIFY (notifica di cambio di zona) e AXFR (trasferimento di zona completo). Utilizzare le seguenti informazioni sul server di trasferimento durante la configurazione:

  • xfr03.domaincontrol.com (97.74.112.1)
  • xfr04.domaincontrol.com (97.74.112.2)

Passaggio correlato


Questo articolo è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.