Microsoft 365 da GoDaddy Aiuto

Bip bip... calcoli... calcoli... inizio sequenza 42...
Ci risiamo con quei pazzi robot! Hanno tradotto questa pagina nella tua lingua. I robot hanno le migliori intenzioni. Vogliono aiutarti. Premi i pulsanti al fondo della pagina per farci sapere che cosa pensi del risultato. Vai alla versione inglese

Come funziona la migrazione Microsoft 365?

GoDaddy offre servizi di migrazione email a Microsoft 365. Ci occuperemo di tutto il lavoro necessario per spostare i tuoi dati email e, ad ogni passaggio, invieremo un promemoria a te e ai tuoi utenti, oltre alle istruzioni necessarie per completare la transizione.

Se hai configurato il tuo client Outlook con le impostazioni email POP, tu e i tuoi utenti siete tenuti a scaricare e installare Outlook Migration Assistant per poter migrare i dati locali. L'assistente copierà le configurazioni del tuo client e preparerà ogni desktop con le impostazioni esistenti. Assicurati che tutti i tuoi computer/utenti soddisfino i requisiti .

Avvio della migrazione

Per iniziare la migrazione a Microsoft 365, devi contattare un _XXXYYY_ Guide GoDaddy in modo che possa guidarti nella personalizzazione della migrazione, tra cui:

  1. Quali caselle di posta stanno eseguendo la migrazione a Microsoft 365
  2. Configurazione di eventuali componenti aggiuntivi come Advanced Email Security, Email Archiving o Email Backup
  3. Aggiunta di alias email, gruppi di distribuzione e/o indirizzi di inoltro
  4. Scegliere una data per iniziare a usare Microsoft 365

Passaggio 1: verifica del dominio

La configurazione di Microsoft 365 richiede la prova che sei il proprietario del dominio inserendo un record TXT nel DNS del dominio. Ti invieremo le istruzioni per aggiornare il tuo DNS via email. È importante completare l'operazione il prima possibile, altrimenti la migrazione potrebbe subire ritardi. Questa modifica non interromperà il tuo attuale servizio email.

Nota: se hai già configurato i tuoi account Microsoft 365 prima di contattare una guida , o se il tuo dominio e DNS sono nello stesso account GoDaddy della migrazione, eseguiremo questo passaggio per te. Il TXT per un DNS gestito da GoDaddy in genere non è necessario.

Passaggio 2: raccolta delle password

  1. Per poter migrare l'email dal tuo attuale servizio email a Microsoft 365, dobbiamo accedere ai tuoi account per avviare la sincronizzazione dei dati. A tale scopo, il nostro partner per la migrazione, SkyKick (upgrade@skykick.com), invierà a ciascun utente finale un link sicuro univoco che chiederà a te o ai tuoi utenti di fornire il proprio indirizzo email e la password. Questi sono l'indirizzo email e la password che usi attualmente.
  2. Nota: se stai eseguendo la migrazione da Email area di lavoro GoDaddy, non devi inserire le tue password email attuali. Abbiamo già tutto il necessario per gestire questa parte e non è necessario fornire ulteriori dettagli o password per procedere.

  3. Dopo aver inserito le informazioni correnti, la pagina ti chiederà di impostare una password per il tuo nuovo account Microsoft 365. Questa è la password che utilizzerai per accedere al tuo nuovo account.
  4. Dopo aver creato la nuova password, inizieremo la migrazione delle email in background mentre continui a utilizzare il tuo servizio email attuale.

Passaggio 3: scarica Outlook Migration Assistant

Obbligatorio: assicurati che tu e i tuoi utenti finali siate qualificati per utilizzare questo programma superando i requisiti . Se non sei idoneo, potresti non ricevere tutti i tuoi dati.

Per semplificare il processo di migrazione e consentirci di spostare ancora più dati e impostazioni, consigliamo a te e ai tuoi utenti email di scaricare e installare Outlook Migration Assistant prima della data di aggiornamento pianificata. L'assistente è disponibile solo per gli utenti di PC Windows.

Se gli utenti qualificati scaricano e installano il programma prima della data di migrazione, Outlook Migration Assistant esegue le seguenti operazioni:

  1. Crea automaticamente un nuovo profilo in Outlook che utilizzerà la nuova email Microsoft 365
  2. Migrare i contenuti .PST locali dalla vecchia email al nuovo profilo. Ciò significa cose come:
    • Dati email POP
    • Contatti, calendari, attività
    • Firme
    • Cache di autocompletamento

Il titolare dell'account riceverà rapporti giornalieri sui download di Outlook Migration Assistant da parte dei tuoi utenti email. Consigliamo vivamente a chiunque (chi può) di scaricare e installare l'assistente il prima possibile.

Chiunque non sia in grado di utilizzare Outlook Migration Assistant dovrà spostare manualmente qualsiasi contenuto locale e configurare il client manualmente. Invieremo istruzioni a questi utenti il giorno della migrazione. Gli utenti Mac e quelli senza Outlook già configurato non possono utilizzare Outlook Migration Assistant .

Passaggio 4: giorno della migrazione - DNS Cutover

Il giorno e l'ora che sceglierai, sarai pronto per iniziare a usare Microsoft 365. Dovrai modificare le impostazioni DNS in modo che puntino a Microsoft 365 prima di utilizzare la nuova email.

Queste impostazioni ti vengono inviate via email 8 ore prima della migrazione, quindi se devi procedere alla preparazione con il tuo provider DNS, sii pronto a dare loro queste istruzioni DNS. Se il tuo dominio e DNS sono di GoDaddy, faremo queste modifiche per te .

Se hai scaricato Outlook Migration Assistant, il DNS dovrà essere aggiornato per consentire all'assistente di completare la configurazione del client Outlook.

Passaggio 5: ritocchi finali

Quando inizi a usare la tua email, quasi tutti i dati saranno lì, ma è possibile che ti manchino alcune delle email più recenti. Dopo aver iniziato a usare Microsoft 365, dovrai attendere fino a 48 ore per sincronizzare le email finali dal tuo server email precedente al tuo nuovo account Microsoft 365.

Continueremo a monitorare i tuoi vecchi account email per un massimo di 72 ore nel caso in cui dovessero esserci email errate durante la transizione.

Goditi il tuo aggiornamento a Microsoft 365!

    Ulteriori informazioni


    Questo articolo è stato di aiuto?
    Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
    Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
    Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.