Domande frequenti sul GDPR

Cos’è il GDPR?

Il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è una legge europea incentrata sulla protezione dei dati e sulla privacy di tutti i cittadini e i residenti all’interno dell’UE. Il GDPR disciplina il modo in cui le aziende, inclusa GoDaddy, utilizzano i dati personali dei cittadini europei. Il GDPR entrerà in vigore il 25 maggio 2018. Per saperne di più su cosa sia il GDPR e su come GoDaddy sia conforme al GDPR, leggi Cos’è il GDPR?

Chi coinvolgerà?

Ciò influisce sul modo in cui GoDaddy gestisce i dati per i clienti residenti all’interno dell’UE. Inoltre, gli utenti di alcuni paesi sono indirizzati al sito web di GoDaddy di un altro mercato, perché utilizzano la stessa lingua e la stessa valuta (ad esempio i clienti in Marocco utilizzano il sito di GoDaddy in Francia). Questi clienti verranno trattati allo stesso modo dei clienti europei, pertanto l’utilizzo delle loro informazioni sarà generalmente soggetto al GDPR. Per vedere l’elenco dei paesi coinvolti, visita l’Elenco dei paesi soggetti al GDPR.

Cos’è WHOIS?

WHOIS è un servizio incaricato da ICANN che fornisce informazioni di base su domini registrati, ad esempio le informazioni di contatto del proprietario di un dominio, lo stato di disponibilità di un dominio o l’azienda con la quale il dominio è registrato.

Come si accede ai dati WHOIS?

I dati WHOIS vengono solitamente inoltrati agli utenti finali tramite portali web appositi o grazie a meccanismi automatizzati noti come “Porta di accesso 43”. Mentre portali web come https://whois.godaddy.com riescono a proteggere gli utenti dal furto dei dati utilizzando i CAPTCHA e altri metodi di autenticazione accessibili sul web, la porta di accesso 43 non utilizza metodi di protezione simili ed è suscettibile alla raccolta automatica di elevate quantità di dati di dominio, portando ai nostri clienti SPAM e telefonate automatiche.

Qual è l’impatto del GDPR sulla disponibilità e sull’accesso ai dati WHOIS?

Per assicurare il rispetto del GDPR e di altre leggi sulla privacy globalmente applicabili, GoDaddy è tenuta a limitare la pubblicazione dei dati WHOIS e l’accesso a essi.

  • Porta di accesso 43
  • Oltre a mancare di protezioni per la sicurezza adeguate e necessarie, la porta 43 consente di raccogliere una quantità elevata di dati senza limitazioni, oltre qualsiasi intenzione o utilizzo legittimo. Per questi motivi, GoDaddy limiterà i dati pubblicati al punto di accesso porta 43, includendo solo le informazioni tecniche sui domini, Stato o provincia e paese per i referenti di dominio.

  • https://whois.godaddy.com di GoDaddy
  • Per quanto riguarda i domini coinvolti dal GDPR (vedi l’elenco in alto), saranno dichiarate solo le informazioni tecniche dei domini, il paese del registrante e lo Stato o la provincia. GoDaddy continuerà a pubblicare i dati WHOIS completi dei domini di chiunque altro (a meno che non venga utilizzato un proxy o un servizio per la privacy per proteggere i dati personali).

Come posso contattare i registranti che non hanno fornito dati pubblici su WHOIS?

GoDaddy ha creato un modulo accessibile sul web per raggiungere il nome registrato del titolare di un dominio. Dopo che il GDPR sarà entrato in vigore il 25 maggio, quando si effettuerà una ricerca su https://whois.godaddy.com, verrà visualizzata l’opzione per contattare il registrante tramite modulo accessibile sul web che gli sarà inviato via email.

Come posso ottenere l’accesso ai dati WHOIS rispettando l’indagine sull’applicazione di una normativa?

I domini WHOIS non coinvolti dal GDPR saranno pienamente disponibili accedendo a https://whois.godaddy.com. Se i risultati su WHOIS mostrano dei domini Proxy come registranti, consulta la Politica comparata dei domini Proxy su come procedere. Per i domini con archivi WHOIS che rientreranno nel GDPR a partire dal 25 maggio, contatta whoisrequests@GoDaddy.com.

E se vivessi in una regione protetta e avessi appena acquistato dei domini Proxy?

Se hai acquistato dei domini Proxy fino a 30 giorni prima della data 25 maggio 2018, puoi beneficiare di un rimborso totale nel caso in cui decidessi di annullare il servizio. Se scegli di mantenere i domini Proxy, riceverai un aggiornamento a un prodotto avanzato per la privacy e la sicurezza senza alcun costo aggiuntivo. Riceverai una email intorno al 25 maggio con ulteriori dettagli.


Questo articolo è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.