Passa al contenuto principale
Mantieni operativa la tua attività durante l’emergenza COVID-19Ulteriori informazioni
Chiamaci
Numeri di telefono e orari
Centro assistenza

Esplora le nostre risorse di assistenza online

BlogAiuto

WordPress gestito Aiuto

Abbiamo cercato di tradurti questa pagina. È disponibile anche la versione in inglese.

Memorizzazione nella cache degli oggetti su Managed WordPress

La memorizzazione nella cache degli oggetti è una forma di memorizzazione nella cache lato server che memorizza le query del database per ridurre il tempo necessario al sito per consegnare i dati. Con la memorizzazione nella cache degli oggetti, i dati vengono estratti dalla cache senza dover interrogare direttamente il database. La memorizzazione nella cache degli oggetti può anche aiutare a ridurre la probabilità che il tuo sito superi i limiti del server per il tempo di esecuzione PHP.

Se riscontri comportamenti anomali sul tuo sito tra i caricamenti delle pagine, la memorizzazione nella cache degli oggetti potrebbe influire sul modo in cui le pagine vengono generate. In questo caso, puoi provare a svuotare la cache e a testare di nuovo il sito.

Come svuoto la cache degli oggetti?

Il tuo piano Managed WordPress controlla automaticamente la durata massima (MaxTTL) della memorizzazione nella cache degli oggetti, ma in alcuni casi potrebbe essere necessario svuotarla manualmente. Dopo aver svuotato la cache degli oggetti, prova di nuovo il sito.

  1. Accedi a WordPress.
  2. Nella parte superiore della dashboard di WordPress, seleziona WordPress gestito e quindi Svuota cache .
    seleziona wordpress gestito e svuota la cache

Dovresti testare il tuo sito per verificare che il problema sia stato risolto.

Come posso vedere cosa viene memorizzato nella cache?

Se stai risolvendo problemi sul tuo sito WordPress, puoi generare un elenco di query, in gruppi, che vengono memorizzate nella cache.

  1. Accedi a WordPress.
  2. Nel menu a sinistra, in Impostazioni , seleziona Cache oggetti .
  3. Dal menu in alto, seleziona Strumenti .
  4. In Gruppi , seleziona Analizza gruppi .

E se avessi bisogno di maggiori dettagli per la risoluzione dei problemi?

Per visualizzare dettagli più granulari per la memorizzazione nella cache degli oggetti, è necessario un plug -in che offra la possibilità di vedere in che modo le query del database influiscono sul caricamento della pagina del sito. Sono disponibili molti plug-in di terze parti in grado di ottenere queste informazioni, consigliamo il plug-in Query Monitor o uno con funzionalità equivalenti.

Come disabilito la cache degli oggetti?

Puoi disabilitare la memorizzazione nella cache degli oggetti per il tuo sito WordPress aggiungendo una riga di codice al file wp-config.php.

Nota: questi passaggi descrivono come eseguire questa attività tramite il File Manager nel piano Managed WordPress. Se preferisci accedere al file wp-config.php con un client FTP , assicurati di ricaricare il file dopo aver apportato le modifiche.

  1. Vai alla pagina dei prodotti di GoDaddy.
  2. Nella pagina I miei prodotti, accanto a WordPress gestito, fai clic su Gestisci tutto.
  3. Per il sito Web per il quale desideri accedere ai file, seleziona Strumenti dal menuicona del menu menu.
  4. A sinistra, accanto a Browser file, seleziona Apri.
  5. Trova il filewp-config.php file e selezionalo.
  6. Nel menu in alto, seleziona Visualizza , quindi Modifica per aprire l'editor.
  7. Inserisci la seguente riga di codice per disabilitare la cache degli oggetti:
    define ('MWP_OBJECT_CACHE_DISABLED', true);
    Avvertenza: questa riga di codice deve essere inserita sopra la riga:
    /* Questo è tutto, interrompi la modifica! Buona pubblicazione. */
    Esempio:
    definire la cache degli oggetti in wp-config.php
  8. Seleziona Salva.

Puoi riattivare la memorizzazione nella cache degli oggetti rimuovendo la riga aggiunta nei passaggi precedenti e salvando le modifiche.

Altre informazioni