VPS Gen 3 e server dedicati Aiuto

Bip bip... calcoli... calcoli... inizio sequenza 42...
Ci risiamo con quei pazzi robot! Hanno tradotto questa pagina nella tua lingua. I robot hanno le migliori intenzioni. Vogliono aiutarti. Premi i pulsanti al fondo della pagina per farci sapere che cosa pensi del risultato. Vai alla versione inglese

Migrazione del sito Web WordPress dall'hosting condiviso al server Plesk Panel

L'utilizzo di WordPress® nell'hosting condiviso è un'ottima soluzione per le piccole imprese e i siti web personali, ma se ti trovi a superare le risorse limitate e le restrizioni di configurazione, potrebbe essere il momento di passare a un server privato virtuale (VPS) o server dedicato.

Per fare ciò, devi accedere al tuo account di hosting condiviso e a Plesk® Panel Server. Dovresti anche avere a disposizione un client FTP come FileZilla per caricare e scaricare file in modo rapido ed efficiente.

Per maggiori informazioni, consulta il codice WordPress .

Per migrare il tuo sito Web WordPress dall'hosting condiviso al server Plesk Panel

  1. Esporta il database MySQL del tuo sito WordPress. Per maggiori informazioni, vediEsportare database MySQL .
  2. Scarica i file del sito WordPress. Per maggiori informazioni, vediTrasferisci il mio sito web cPanel con FTP e FileZilla .
  3. Vai a https://[ipaddress]:8443/ (dove [ipaddress] è l'indirizzo IP del tuo server).
  4. Accedi a Parallels Plesk Panel come amministratore .
  5. In I miei spazi web , fai clic su Aggiungi uno spazio web nella visualizzazione Power User .
  6. Immetti quanto segue:
    • Nome di dominio : esempio.com (dove esempio.com è il nome del nome di dominio).
    • Indirizzo IPv4- Seleziona l'indirizzo IP che desideri utilizzare dal menu a discesa.
    • Nome utente FTP - Inserisci il nome utente FTP che desideri utilizzare.
    • Password FTP - Inserisci la password FTP che desideri utilizzare.
    • Ripeti password - Inserisci di nuovo la password FTP.
  7. Fai clic su OK.
  8. Connettiti al nuovo server usando le informazioni FTP che hai appena creato. Per maggiori informazioni, vediChe cos'è FTP? .
  9. Seleziona tutti i file e le cartelle di WordPress tranne la cartella db_backups e caricali nella cartella httpdocs sul server.
  10. In Siti web e domini , seleziona Database e fai clic su Aggiungi nuovo database .
  11. Immetti il Nome database che desideri utilizzare, seleziona MySQL come tipo e quindi Server MySQL locale come server database.
  12. Fai clic su OK.
  13. Fai clic su Aggiungi nuovo utente database , quindi immetti il nome utente e la password del database che desideri utilizzare.
  14. Fai clic su OK.
  15. Fai clic su Webadmin per aprire phpMyAdmin.
  16. Importa il file SQL esportato dal tuo account di hosting. Per maggiori informazioni, vediPer importare i file SQL in database MySQL .
  17. In Siti web e domini , fai clic su Gestione file .
  18. Fai clic su httpdocs e quindi seleziona wp-config.php .
  19. Inserisci quanto segue tra virgolette singole:
    • nome_db - Immetti il nome del database.
    • db_username - Inserisci il nome utente del database.
    • db_password - Inserisci la password del database.
    • db_host - Digita localhost .
  20. Fai clic su OK.
  21. Modifica l'indirizzo IP del dominio in modo che punti al server. Usa l'indirizzo IP che hai selezionato in Plesk. Per maggiori informazioni, vediGestione dei file di zona DNS .

Al termine della migrazione, assicurati di controllare le impostazioni del tuo sito. Potrebbe essere necessario riattivare i plug -in nella dashboard di WordPress. Per maggiori informazioni, vediAttivazione e disattivazione dei plug-in di WordPress .

Nota: a titolo di cortesia, forniamo informazioni su come utilizzare determinati prodotti di terze parti, ma non sosteniamo né supportiamo direttamente prodotti di terze parti e non siamo responsabili delle funzioni o dell'affidabilità di tali prodotti. I marchi e i loghi di terze parti sono marchi registrati dei rispettivi proprietari. Tutti i diritti riservati. Per maggiori informazioni, consulta il codice WordPress .


Questo articolo è stato di aiuto?
Grazie per il tuo feedback. Per parlare con un addetto dell’assistenza clienti, usa il numero di telefono o l’opzione chat qui sopra.
Felici di esserti stati di aiuto! C'è altro che possiamo fare per te?
Ci dispiace. Dicci che cosa hai trovato di poco chiaro o perché la soluzione non ha risolto il problema.